Un veterano di BioWare che ha lavorato a Mass Effect: Andromeda e Dragon Age: Inquisition ha lasciato lo studio di proprietà di EA dopo sei anni per lavorare sul gioco di Star Wars all'interno di Electronic Arts.

Come riporta Gamespot, Blair Brown, che ha recentemente lavorato come produttore presso BioWare, ha lasciato la compagnia per unirsi a Respawn Entertainment a luglio, dove contribuirà al nuovo gioco di Star Wars del team.

Oltre ad Andromeda e Inquisition, Brown ha lavorato su Anthem e "qualcos'altro" che non ha nominato a titolo definitivo. Non è raro che gli studios lavorino su progetti che non vedranno mai la luce, quindi sembra che quel "qualcos'altro" sia riferito a un gioco che non sarà mai pubblicato.

Brown lascia BioWare dopo il lancio di Andromeda, che molti hanno ritenuto non esattamente il punto più alto del franchise. Lascia anche in mezzo allo sviluppo Anthem, per il quale ha lavorato come produttore. L'atteso gioco recentemente rimandato al 2019.

Respawn, fondato dai veterani di Call of Duty, ha creato la serie di sparatutto Titanfall che ha finora visto due episodi. Nel 2017, EA ha acquistato Respawn per centinaia di milioni di dollari. Tutto ciò che sappiamo del gioco di Star Wars di Respawn è che si tratta di un gioco in terza persona diretto dal director di God of War III Stig Asmussen. Se EA pubblicherà presto ulteriori dettagli sul gioco, questo potrebbe accadere durante l'E3 2018 del prossimo mese.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo