Il creatore di PUBG teme il suo prossimo gioco

Avrà gli occhi di tutti puntati addosso

Fortnite potrà anche essere il Battle Royale del momento ma senza dubbio è stato PUBG a dare il via a questa corsa al Battle Royale, infrangendo anche molti record. Come si sente quindi il creatore del gioco più popolare del mondo?

Secondo quanto riporta Gamingbolt, Brendan "PlayerUnknown" Greene ha molta pressione addosso in quanto dopo PUBG le aspettative verso di lui sono molto alte:

"Al momento temo il mio prossimo gioco, perchè essendo il successore di PUGB ha tutti gli occhi puntati addosso, non importa cosa farò, riceverà comunque delle critiche. Non è PUBG, l'ho accettato, non svilupperò un gioco che avrà 10 milioni di giocatori al mese, bensì un gioco a cui mi piace giocare... e se piacerà anche ad altri meglio ancora. Ma in caso contrario continuerò comunque ad avere un gioco con giocare. Ecco cosa farò, probabilmente mi beccherò un sacco di critiche ma va bene così."

backgroundart

"Mi sento sotto pressione come (probabilmente) deve essersi sentita la Rowling quando ha lasciato Harry Potter (e forse è per questo che non l'ha fatto). Come creatore spero che senta il bisogno di creare nuovamente qualcosa di fresco."

Cosa ne pensate delle parole di Brendan Greene?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza