Passare dalla Grecia a Midgard, dalla mitologia greca a quella norrena, è stato uno dei tanti grandi cambiamenti alla base di God of War, un progetto per tante ragioni di rottura rispetto a ciò a cui i fan di Kratos erano abituati ma che nonostante le diversità rispetto al passato dell'IP ha comunque fatto centro sia a livello di critica che a livello di pubblico.

Gli avvenimenti tra God of War 3 e God of War vengono accennati dallo stesso Kratos all'interno dell'esclusiva PS4 ma la connessione tra la trilogia greca e la nuova avventura norrena è importante e rilevante? Cory Barlog, director di God of War, ne ha parlato con Gaming Bolt.

"Quella connessione è decisamente molto rilevante. Questo aspetto è molto più interessante una volta che scopri chi era Faye. Una volta scoperto il Capitolo 2 del suo viaggio il Capitolo 1 diventa molto più interessante e se avessi raccontato questa storia in ordine cronologico avrebbe perso troppo e avrebbe reso la comprensione che ha Atreus meno speciale. E quella comprensione deve arrivare dopo la crescita di Atreus.

1

"Quindi mi sono reso conto che quella connessione con la vecchia trilogia è importante e facciamo riferimento ad essa, Kratos ne parla un po' ma quando condividiamo qualcosa, anche con i nostri figli, siamo attenti, guardinghi. Aspettiamo il momento in cui la relazione è sufficiente matura da farci capire che sono pronti a sentire ciò che abbiamo da dire e ciò che Kratos ha da dire è piuttosto oscuro. Il suo viaggio dalla Grecia alla Scandinavia lo vede sostanzialmente toccare il fondo e incontrare Faye proprio quando lo ha già toccato. È quella relazione che lo tira fuori da quella situazione, che forma quella sorta di scultura non completata che è Kratos all'inizio del gioco.

"Per me quel periodo è molto più interessante. Ci sono altre strade, altre storie che racconteremo ma voglio anche raccontare quella specifica storia di Kratos, quella che collega direttamente God of War 3 a questo gioco. È un periodo di tempo deliberatamente indefinito perché penso che ci siano più storie. Penso che ci sia una storia onnicomprensiva e che poi ci siano diverse storie più piccole".

Cosa pensate delle parole di Cory Barlog? Vi piacerebbe giocare a un titolo che mostri in dettaglio ciò che è successo tra God of War 3 e God of War?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

God of War - recensione

Il gioco è finalmente disponibile. E se vi foste persi la nostra recensione...

God of War III

Il nuovo significato della parola “vendetta”.

God of War - La posizione di tutti i 45 Artefatti

Alla conquista del Trofeo "Collezionista".

le ultime

Death Stranding omaggia Marry Poppins con il nuovo personaggio presentato

Sarà interpretato dall'attrice francese Léa Seydoux.

ArticoloNintendo ha finalmente iniziato a ragionare come Sony e Microsoft - editoriale

La “vecchia” Nintendo fa spazio a modi di pensare più commerciali. Il che non è affatto un male.

Crackdown 3 bacchetta Theresa May con un riferimento alle "food bank"

Un riferimento politico che non è passato inosservato.

Alle 13 in diretta con Metro Exodus e la nuova avventura di Artyom

Un nuova odissea nella Russia post-apocalittica.

Metro Exodus gira meglio su Xbox One S?

Il verdetto di Digital Foundry.

Pubblicità