In Maneater, assumeremo il ruolo di uno squalo in una lotta per la sopravvivenza.

Sì, per quanto folle possa sembrare, Maneater è un gioco che vi permette di giocare come uno squalo e mangiare persone e altre creature marine. Ma non solo questo, Maneater è un RPG d'azione open-world in cui dovrete gestire le minacce ed evolvere il vostro squalo e modificare i suoi tratti per adattarlo al vostro stile di gioco.

Come riporta VG247.com, il gioco è sviluppato da Blindside Studios e pubblicato da Tripwire come parte della prima ondata di titoli del team sotto la sua nuova etichetta editoriale. Il mondo del gioco sarà vario, offrendo relitti affondati e paludi, oltre all'oceano.

La storia di Maneater ruota intorno a uno squalo che deve vendicarsi di un umano che ha ucciso sua madre.

Lo sviluppo del gioco è guidato da Alex Quick, creatore di Depth.

Maneater è attualmente in sviluppo per PC e per ora non conosciamo la data di uscita.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo

Commenti (3)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Arriva Redout: Space Assault, lo spin-off di Redout

Prepariamoci per la corsa allo spazio.

Take Two rifila qualche stoccata a Ubisoft e EA

"Date un'occhiata alla nostra qualità, rispetto alla loro"

ArticoloHitman 2 - prova

Nessuno può fermare la morte. L'agente 47 è tornato.

Nvidia lancerà le GPU di prossima generazione entro il 2018?

Power Logic lo lascia intendere in un'intervista.

le ultime

Arriva Redout: Space Assault, lo spin-off di Redout

Prepariamoci per la corsa allo spazio.

Take Two rifila qualche stoccata a Ubisoft e EA

"Date un'occhiata alla nostra qualità, rispetto alla loro"

ArticoloHitman 2 - prova

Nessuno può fermare la morte. L'agente 47 è tornato.

Nvidia lancerà le GPU di prossima generazione entro il 2018?

Power Logic lo lascia intendere in un'intervista.

Pubblicità