Nintendo Labo arriva a scuola: un maestro delle elementari stimola così la creatività dei suoi studenti

Labo viene inoltre utilizzato per insegnare matematica e rudimenti di scienze.

Giocare con Nintendo Labo stimola la creatività, ma il suo tool di programmazione può essere utile per comprendere inoltre una miriade di diverse nozioni, dalla matematica alle scienze in generale. Lo sa bene il britannico Chris McGivern, maestro delle elementari che ha introdotto negli studi dei giovani ragazzi un corso che ha come grande protagonista Nintendo Labo.

Come segnala NintendoLife, McGivern ha prima tenuto impegnati i propri studenti nel costruire il kit della macchina radiocomandata di Labo, per poi dargli il compito di riuscire a renderla adatta a trasportare un normale biscotto dal punto A al punto B. Nel farlo, i ragazzi hanno dovuto comprendere quali frequenze della vibrazione dei JoyCon fossero quelle giuste per far muovere la macchina, facendo attenzione allo stesso tempo a garantire un'appropriata stabilità al biscotto.

Nintendo_Labo_scuola_1
Nintendo_Labo_scuola_2

"Nintendo Labo è un modo creativo e divertente per imparare", ha spiegato McGivern, "l'entusiasmo dei bambini per il prodotto è solo il primo passo. Incoraggia a collaborare, a condividere idee e poi a testarle." Che ne pensate del metodo adottato dal docente britannico? Pensate che Nintendo Labo possa essere un bel modo per insegnare una molteplicità di nozioni ai bambini?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza