Gli sviluppatori di Sea of ​​Thieves ascolteranno le richieste dei giocatori per i futuri aggiornamenti

Scopriamo come Rare intende far crescere il suo gioco.

Dalla sua uscita a marzo, Sea of ​​Thieves di Rare ha trovato una fan base appassionata, ma il gioco ha subito comunque delle critiche. In un'intervista con GameSpot, l'Executive Producer Joe Neate, il Senior Designer, Shelley Preston e il Design Director, Mike Chapman, hanno discusso della crescita del gioco sin dal lancio, hanno parlato anche delle critiche ricevute e di come si procederà per i futuri aggiornamenti.

Gli sviluppatori sottolineano quanto seriamente abbiano preso tutto ciò che i fan hanno detto sul gioco. Un elemento su cui dovevano cambiare la propria posizione era includere le navi guidate dall'IA in Sea of ​​Thieves. In precedenza erano stati piuttosto contrari ad usarle, tuttavia, secondo Neate, includere le navi IA sarà una "cosa positiva" come afferma.

"È anche qualcosa in cui possiamo incoraggiare i giocatori a fare squadra, quasi a formare alleanze l'uno con l'altro e poi andare a caccia di queste spaventose navi scheletro nel mondo."

Gli sviluppatori continuano spiegando che non vogliono solo rispondere al feedback dei fan, ma anche sorprenderli, come spiega Chapman:

"È un mix di dare ai giocatori quello che vogliono, ma bisogna anche sorprenderli."

Non si tratta, quindi, di fornire ai giocatori solamente regioni ancora più vaste da esplorare, ma di creare anche delle aree "geologicamente instabili", con la presenza, ad esempio, di vulcani che possano rendere l'esperienza ancora più stimolante.

Sea_of_Thieves_key_art_no_logo_ds1_670x377_constrain

In definitiva, gli sviluppatori sono estremamente orgogliosi del gioco che hanno creato e del livello di community che si è formato tra i giocatori, come afferma Neate:

"Non è stato un titolo per tutti e non tutti sono stati d'accordo con alcune delle decisioni che abbiamo preso, ma lo abbiamo fatto di proposito per portare il multiplayer verso un nuovo pubblico. Volevamo una nuova esperienza e volevamo rendere questo gioco divertente e che abbattesse le barriere."

Un add-on gratuito chiamato The Hungering Deep è stato rilasciato a marzo per Sea of ​​Thieves, e altri due DLC saranno rilasciati entro la fine dell'anno, Cursed Sails a fine mese e Forsaken Shores a settembre.

Sea of ​​Thieves è attualmente disponibile per PC e Xbox One.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza