The Last of Us: Part II sarà "più intimo e piccolo" rispetto ad Uncharted

Neil Druckmann parla di un approccio diverso ai due franchise.

Da ormai alcuni anni i ragazzi di Naughty Dog si stanno muovendo con ottimi risultati tra l'universo di Uncharted e quello di The Last of Us, da Nathan Drake ad Ellie e Joel. Due progetti che hanno dei punti di contatto ma che per moltissime ragioni sono decisamente diversi.

Il setting e il tono delle due produzioni sono probabilmente gli elementi più distintivi ma Neil Druckmann ci tiene a evidenziare un approccio alla base di The Last of Us: Part II decisamente diverso rispetto a quanto visto in Uncharted. Il game director ne ha discusso in un'intervista pubblicata da Buzzfeed. A una domanda riguardante il passaggio senza soluzione di continuità tra uno scontro a fuoco e uno corpo a corpo con un nemico al di sopra di Ellie mostrato all'interno della demo E3 2018 di The Last of Us: Part II, Druckmann ha dichiarato:

"Oh, capisco a cosa ti riferisci. Quello è qualcosa che abbiamo iniziato con il primo gioco. Con Uncharted molto di ciò che viene mostrato è pomposo e puro spettacolo ma alla base dell'approccio a The Last of Us in quanto franchise è cercare di renderlo più intimo e piccolo possibile. Quella situazione di aggressione è come un piccola scena che mostra qualcuno sopra al giocatore, si sente la disperazione del tuo personaggio che cerca il modo per combattere e liberarsi. Vogliamo rendere tutto questo il più possibile senza soluzione di continuità con tutto il gameplay più sistemico che circonda quei particolari momenti".

1

Il tono decisamente diverso rispetto ad Uncharted sarà assolutamente parte di The Last of Us: Part II. Cosa pensate delle parole di Druckmann? Apprezzate maggiormente lo stile delle avventure di Nathan Drake o quello proposto in The Last of Us?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Death Stranding - La Guida Completa

Trofei, segreti, consigli: tutto quello che c'è sapere per dominare Death Stranding.

Digital FoundryAbbiamo assemblato un PC 'next-gen' basato su Zen 2/Navi: quanto è più veloce delle console attuali? - articolo

Una configurazione sulla carta molto simile a quella delle console next-gen PS5 e Scarlett.

AdBlock su YouTube potrebbe portare al ban permanente

La piattaforma cambia e da dicembre potrebbe arrivare la stangata.

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza