Niente supporto per la realtà virtuale nel remake di Resident Evil 2

Arriva la conferma di Tsuyoshi Kanda e Yoshiaki Hirabayashi.

I fan dello storico Resident Evil 2 sono in trepidante attesa del ritorno di uno dei capitoli più amati della famosa saga horror, che tornerà anche in una splendida Collector's Edition, ma i giocatori ora si stanno chiedendo se, dopo quanto accaduto con l'apprezzato Resident Evil 7, sarà introdotta nel remake la VR.

Ebbene, chi si aspettava la realtà virtuale per il "nuovo" Resident Evil 2 rimarrà deluso. Infatti, come riporta Daily Star UK, i producer Tsuyoshi Kanda e Yoshiaki Hirabayashi hanno confermato che non esistono piani per il supporto alla VR e hanno spiegato i motivi alla base di questa decisione:

"Trattandosi di un gioco in terza persona, sarebbe difficile aggiungere qualcosa del genere, a differenza di quanto accaduto in Resident Evil 7, progetto nato in prima persona".

resident_evil_2_remake

Vi ricordiamo che Resident Evil 2 è in arrivo il 25 gennaio 2019 per PS4, Xbox One e PC.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza