Quanti di voi si sono chiesti qual è il miglior gioco della serie Resident Evil? Pensandoci bene, sono molti i giochi apprezzati dal pubblico, ma ce ne sono stati alcuni che possiamo ritenere fondamentali, come l'indimenticabile primo episodio o il secondo che, come ormai saprete, sta per tornare in una veste totalmente rinnovata, tanto che la stessa Capcom ha dichiarato che non si può parlare di un semplice remake.

Tuttavia, ancora non si può dare una risposta "universale" al quesito "qual è il miglior Resident Evil?". Ognuno ha le proprie preferenze ma la classifica stilata da VG247.com è piuttosto interessante.

Il sito ha classificato i vari Resident Evil dal peggiore al migliore, partendo da Resident Evil 6, fino ad arrivare a... scopriamolo insieme più avanti!

RESIDENT EVIL 6

"Un vero casino di gioco. Tre campagne separate e solo una buona idea tra loro. Troppo focalizzato sull'azione. Resident Evil 6 non è un gioco horror di sopravvivenza: è un gioco che soffre di una grave crisi di identità, causando una discrepanza di stili".

RESIDENT EVIL 5

"Resident Evil 5 può essere un divertente gioco d'azione co-op. Giocato da soli ci sono molte sezioni frustranti in cui sei diviso dal tuo partner IA. Con un amico, invece, questi momenti sono frenetici. È stato progettato in modo così chiaro per due giocatori, che sembra quasi sbagliato giocare in qualsiasi altro modo".

resident_evil_5_medium_1_600x337

RESIDENT EVIL: CODE VERONICA

"Code Veronica è il più debole tra i classici "giochi fissi" di Resident Evil. Code Veronica non è un cattivo Resident Evil, ma non è niente di speciale."

RESIDENT EVIL 0

Un gioco non malvagio che però "semplicemente non riesce a rimanere nella memoria". Inoltre, Bill Coen è un personaggio dimenticabile accanto a Rebecca Chambers.

RESIDENT EVIL 3: NEMESIS

"Dirigersi nel Dipartimento di Polizia di Raccoon City di RE 2 è un bel momento, pieno di bei cenni e strizzatine d'occhio per quello che è avvenuto in quel gioco. Una Raccoon City molto più aperta porta anche un ritmo leggermente diverso alla formula provata e testata".

"Tuttavia, ha avuto un asso nella manica: Nemesis. Espandendo ciò che Capcom ha iniziato con il personaggio di Mr. X nello scenario B di Resident Evil 2, Nemesis è un'arma biologica quasi inafferrabile che ti segue per tutto il gioco come un Terminator. C'è anche la modalità Mercenari sbloccabile".

"Resident Evil 3 è il più debole tra i tre titoli per PS1."

RESIDENT EVIL

"Il gioco originale è invecchiato abbastanza bene, soprattutto perché è un gioco molto più semplice rispetto agli altri in questa lista. Il titolo getta le fondamenta per far crescere la serie: sei in un luogo grande e spaventoso pieno di zombi e devi risolvere dei puzzle per scoprirlo lentamente, con la gestione delle risorse che è una parte cruciale nel mantenere alta la tensione".

"La villa è ancora un piacere da esplorare, lo stesso vale per i puzzle e, per un gioco PS1, c'è ancora un'atmosfera brillantemente sinistra. Il combattimento è duro nella versione originale, tuttavia, raccomandiamo di prendere la versione Director's Cut".

RESIDENT EVIL 7

"Resident Evil 7 mostra la più forte somiglianza con il gioco originale o il suo remake. Ora si gioca in prima persona, il che ci avvicina all'orrore come non mai e puoi anche fare un passo in più e giocare l'intera esperienza in VR".

"Ci si trova, per la maggior parte, in una grande casa che si apre lentamente mentre viene esplorata, bisogna risolvere enigmi e sbloccare nuove aree, occupandoti nel contempo della gestione dell'inventario, delle risorse limitate".

Resident Evil 7 è "un vero survival horror che riporta tutti gli aspetti migliori dei primi titoli con un nuova svolta".

resident_evil_7_600x332

RESIDENT EVIL 2

"Il migliore dei giochi PS1 di Resident Evil, RE 2 espande il gioco originale in modi interessanti e significativi. Due personaggi, Leon e Claire, sono divisi in un incidente d'auto all'inizio del gioco e c'è uno scenario separato per entrambi i personaggi".

"Giocare nello scenario "A" con uno qualsiasi dei due personaggi sblocca uno scenario "B" per l'altro che si svolge parallelamente agli eventi nel primo playthrough. Ci sono alcuni momenti chiave in cui puoi lasciare certe armi o oggetti, o anche bloccare le porte e sigillare le finestre dai nemici che influenzano il secondo scenario. La storia di un personaggio che ha impatto sull'altro è qualcosa che il remake in uscita di Resident Evil 2 includerà, secondo il suo director".

"Lickers, Mr. X, William Birkin ... Resident Evil 2 è un gioco pieno di momenti memorabili".

"Resident Evil 2 è tutto ciò che desideri in un seguito".

RESIDENT EVIL REMAKE

"Un autentico capolavoro di survival horror, REmake - come viene amorevolmente chiamato - prende il gioco originale e lo "remixa", mantenendo la tensione claustrofobica della villa e del laboratorio sotterraneo, ma migliorandolo in quasi ogni modo immaginabile e cambiando le cose abbastanza per mantenere alta anche l'attenzione dei veterani."

RESIDENT EVIL 4

"'The King of Kings'. Quando la classica formula survival horror divenne obsoleta, RE 4 cambiò le cose: non solo ringiovanì la serie, ma stabilì un nuovo punto di riferimento per i giochi d'azione nel loro complesso. Proprio così, giochi d'azione".

"Resident Evil 4 si presenta come un brillante gioco d'azione, come un brillante gioco horror e, in definitiva, come il miglior gioco Resident Evil".

In finale, dunque, Resident Evil 4 risulta come il migliore della serie. Voi siete d'accordo con questa classifica?

resident_evil_4_600x338

Nel frattempo vi ricordiamo che il remake di Resident Evil 2 è in arrivo il 25 gennaio 2019 per PS4, Xbox One e PC.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo