Alcuni tra i migliori giocatori al mondo di Dota 2 sono stati battuti dai bot di OpenAI

I bot non hanno lasciato scampo alla compagine umana, composta da ex professionisti di Dota 2.

Nell'ambito dell'evento OpenAI Five Benchmark che si è tenuto ieri, una squadra di abilissimi e affiatati giocatori di Dota 2 ha affrontato un manipolo di intelligenze artificiali, che senza battere ciglio hanno letteralmente demolito la compagine umana vincendo due partite su tre.

I giocatori non avevano molte chance fin dall'inizio, considerando che i bot erano stati addestrati con una particolare tecnica di apprendimento che li ha dotati di millenni di esperienza col gioco in pochissimo tempo. Stando ad alcuni calcoli di OpenAI, i bot avrebbero dominato il match nel 95% dei casi, in questo primissimo incontro tra le intelligenze artificiali della compagnia e giocatori semi-professionisti.

La prima partita è durata solamente 14 minuti, sintomo del predominio dei bot sulla squadra umana composta da celebrità del calibro di William "Blitz" Lee e Ben "Merlini" Wu. Le intelligenze artificiali avrebbero vinto anche il terzo e ultimo round, se non fosse che gli organizzatori, quasi per pietà, hanno fatto scegliere alla chat di Twitch gli eroi che avrebbero dovuto utilizzare i bot.

Dota_2

RockPaperShotgun fornisce un'interessante lettura della situazione riportando alcune previsioni sull'evento che Mike Cook, ricercatore noto per il suo lavoro sulle intelligenze artificiali, aveva espresso circa due settimane fa. Come aveva ampiamente pronosticato Cook, i bot sono andati in difficoltà dal momento si sono trovati ad affrontare una situazione per cui non erano stati addestrati.

Che ne pensate della notizia? Siete rimasti colpiti dalle prestazioni dei bot?

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'Evo 2020 diventa un evento digitale a causa del Coronavirus

Cancellata la competizione che ora si svolgerà solo online.

ArticoloScoperti gli esport, si può tornare indietro? - editoriale

La pandemia non ha fermato l'industria videoludica. Soprattutto gli esport hanno rafforzato la loro posizione.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza