Rob McElhenney e Charlie Day uniscono ancora una volta le forze per un nuovo progetto che rappresenta la prima collaborazione dai tempi della creazione di It's Always Sunny in Philadelphia. Ma perché parliamo di una serie TV comedy sulle pagine di Eurogamer.it? I motivi sono essenzialmente due.

La serie TV in questione ha ricevuto il semaforo verde da Apple e ha attirato il nostro interesse perché, come segnalato da Variety, vede la collaborazione diretta di Ubisoft tra i produttori e soprattutto perché sarà ambientata all'interno di uno studio di sviluppo.

Una comedy all'interno di una software house potrebbe sicuramente risultare interessante e vale la pena di seguire il progetto considerando il successo di It's Always Sunny in Philadelphia, serie che sta per giungere alle tredicesima stagione.

1
I creatori della serie Apple.

Per il momento la serie non ha ancora un titolo e non è stata annunciata ufficialmente. Sappiamo che gli episodi dovrebbero durare circa mezz'ora, che Rob McElhenney farà anche parte del cast e che a quanto pare la serie esplorerà "la complessità della condizione umana attraverso modi innovativi e divertenti". Quanto dei videogiochi farà effettivamente parte del progetto rimane tutto da vedere.

Cosa ne pensate? Una serie di questo tipo potrebbe rivelarsi interessante?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti