Con il discreto successo che produzioni come Prey e Dishonored hanno raccolto negli ultimi anni, Arkane Studios ha dimostrato il proprio talento nel confezionare avventure in prima persona estremamente coinvolgenti.

Il lead designer del team, Ricardo Bare, ha potuto parlare del futuro dello studio in una intervista concessa a VG247.com nell'ambito della QuakeCon 2018. Stando alle dichiarazioni di Bare, Arkane potrebbe presto proporre una delle sue classiche esperienze con l'esordio di significativi elementi online, che possano alimentare la formazione di una community attiva e appassionata.

"Vorremmo incorporare degli elementi online condivisi, o qualcosa che possa essere simile a un comparto multigiocatore. Vorremmo davvero farlo", rivela Bare nell'intervista. "Sarebbe interessante, perchÚ per un certo lasso di tempo c'Ŕ stata questa spinta dei publisher che volevano costringere i team a inserire modalitÓ multigiocatore. Personalmente, ritengo che questo avesse effetti distruttivi dato che potevi incontrare studi in grado di realizzare magnifiche esperienze single player, costretti per˛ ad aggiungere una modalitÓ deathmatch o qualcosa del genere."

Dishonored_2

"Questo sottraeva tantissime risorse ai team, e alla fine non aiutava affatto quei giochi", prosegue Bare. "Quello che sta accadendo ora, secondo me, Ŕ profondamente diverso. Il multigiocatore Ŕ adesso qualcosa di pi¨ orientato verso la community. ╚ qualcosa che aiuta il tuo videogioco, costruisce community, condivisione."

Interrogato sul futuro del franchise forse pi¨ popolare di Arkane, Ricardo Bare dÓ una brutta notizia a tutti i fan di Dishonored. "Non saprei prevedere cosa possa accadere in futuro, tutto pu˛ succedere, ma Dishonored si sta riposando. Nonostante il genere delle avventure immersive sia sulla cresta dell'onda, non credo che continueremo a farne una copia carbone, i nuovi videogiochi perderebbero la loro stessa definizione."

"Quello che ci interessa come studio Ŕ creare una narrativa profonda, coerente. Poi ci affidiamo al "gameplay d'improvvisazione", diamo ai giocatori una manciata di abilitÓ e strumenti e gli diciamo, puoi essere creativo, possiedi quest'esperienza. E generalmente, saremo fedeli alla prima persona, anche se non si tratta di una ferrea regola e potremo provare altre formule", conclude il lead designer.

Insomma, sembra che Dishonored potrÓ prendersi una piccola pausa, e nonostante il team voglia sperimentare con gli elementi multigiocatore possiamo aspettarci in futuro che Arkane continui a proporre lo stesso tipo di esperienze per cui Ŕ diventata famosa.

Che ne pensate delle dichiarazioni di Ricardo Bare?

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si Ŕ appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!