Chi dice che nel 2018 i JRPG vecchia scuola non possono trovare terreno fertile, dovranno ricredersi guardando i numeri delle vendite di Octopath Traveler, che ha segnato la cifra di 175.000 copie vendute (parliamo del mercato fisico) nel primo mese sul suolo giapponese.

Come riporta Gamingbolt, i dati riportano che il titolo Ŕ prossimo nel raggiungere le 200.000 copie vendute, anche se parliamo di numeri inferiori a saghe come Persona, Final Fantasy e Dragon Quest bisogna pensare che si tratta di una nuova IP. Con le sue 200.000 copie Ŕ per˛ riuscito a superare titoli AAA per console come Xenoblade Chronicles 2 su Nintendo Switch o Ni no Kuni 2 su PS4.

3412407_2018070810550800_93c1c73a3baf9123a15b9b24886b634b

Questa Ŕ un'ottima notizia e sicuramente servirÓ da trampolino di lancio per future produzioni del genere o perchÚ no, anche un possibile sequel diretto.

Octopath Traveler Ŕ un JRPG che ricalca le orme dei capolavori 8 e 16 bit del passato, con una trama profonda e personaggi ben caratterizzati, combattimenti a turni e una mappa del mondo ampia e liberamente esplorabile.

Octopath Traveler Ŕ disponibile su Nintendo Switch.

Cosa ne pensate? Secondo voi Octopath Traveler si Ŕ meritato questo successo?

Commenti (2)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Octopath Traveler - recensione

Otto personaggi in cerca di giocatore.

Octopath Traveler potrebbe incoraggiare Square a sviluppare altri titoli del genere

Il successo riscosso dal gioco ha ravvivato l'interesse degli sviluppatori.

Octopath Traveler raggiunge quota 1 milione di copie distribuite

Dopo nemmeno un mese dal lancio. Nintendo pubblica un tweet di ringraziamento.

Octopath Traveler: scorte nuovamente esaurite in Giappone

Square Enix si scusa per la disponibilitÓ limitata.

le ultime

PokÚmon GO: un PokÚmon nuovo di zecca spunta tra i file del gioco

Si tratta di un placeholder, o del primo rappresentante di una nuova specie?

Destiny 2: stanchi di ottenere il lanciagranate Transito del Limite? Bungie lavora a una soluzione

Nel post settimanale gli sviluppatori spiegano che il problema Ŕ causato da un bug.

Da settembre Valve si occuperÓ personalmente di moderare i forum di Steam

Un team interno a Valve vigilerÓ sui post dei forum segnalati dalla community.

Pubblicità