Resident Evil 2 ha fatto parlare di sé al Gamescom 2018, tornando a mostrarsi in pubblico.

Come riporta WCCFtech in occasione di un'intervista il producer Tsuyoshi Kanda e il director Kazunori Kadoi hanno rivelato qualche importante informazione sul gioco, chiarendo anche le differenze con l'originale.

Per quanto riguarda narrativa e regia si è voluto rendere il remake più drammatico rispetto al capitolo originario. Si è posta una maggiore enfasi sugli elementi emotivi i quali possono scalare dal dramma alla paura, ampliando lo spettro delle emozioni.

Resident_Evil_2_Remake_OTS

La storia è rimasta immutata, anche se alcuni episodi sono stati spostati o rimontati per un effetto più d'impatto. Ulteriore lavoro è stato posto negli Zombie, cercando di renderle le creature inquietanti e in grado di infondere genuino terrore quali essi sono.

Cosa ne pensate di questo Resident Evil 2 remake? Lo giocherete?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Altri articoli da Stefan Tiron

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Resident Evil 2 Remake - recensione

Il Virus-G è tornato e non è mai stato così bello.

Resident Evil 2 Remake - Dove trovare il Fucile a Pompa e il Lanciagranate

La guida per ottenere la chiave del deposito armi.

Resident Evil 2 Remake - Combinazioni delle Casseforti

La guida per aprire ogni cassaforte, tutte le cassette di sicurezza e la scrivania di Leon.