Marvel's Spider-Man, sviluppato da Insomniac Games in esclusiva per PS4, è, senza mezzi termini, il miglior videogame di sempre dedicato all'arrampicamuri. Il titolo si presenta come un action game in terza persona impreziosito da meccaniche open world e proprio il mondo di gioco, una bellissima Manhattan fedelmente riprodotta in ogni suo minimo dettaglio, è uno dei punti di forza della produzione.

Le vie e i tetti della città sono il palcoscenico delle numerose attività presenti nel gioco. Nonostante la mole di lavoro da fare, Spider-Man riesce a tenere sempre sotto controllo la situazione: le missioni e i vari collezionabili sono infatti ben segnalati sulla mappa, accessibile in qualsiasi momento con una rapida pressione del touch pad. La linearità dell'avventura non deve però trarre in inganno: il livello di sfida è ben calibrato e alcune sfide secondarie richiedono una buona familiarità con il sistema di combattimento e con le doti ragnesche del protagonista.

Come sempre, Eurogamer.it è qui per darvi una mano. Abbiamo spolpato a fondo la nuova esclusiva PlayStation e in questa pagina, che aggiorneremo nei prossimi giorni con nuovi contenuti, condivideremo con voi i trucchi e le strategie per superare con facilità ogni ostacolo e per non lasciare indietro nemmeno un gettone.

Questa è la nostra guida di Marvel's Spider-Man.

Altre pagine della guida di Marvel's Spider-Man

1

Marvel's Spider-Man: qualche dettaglio su trama e gameplay

Sono passati ben otto anni dal fatidico morso che ha sancito la trasformazione di Peter Parker da giovane secchione sfortunato ad amichevole Spider-Man di quartiere. Insomniac ha deciso quindi di non seguire le tendenze cinematografiche evitando di raccontarci la genesi dell'eroe che conosciamo ormai così bene. Il giocatore veste così i panni di uno Spider-Man già maturo, consapevole dei propri poteri e delle proprie responsabilità, con un buon numero di cattivi che gli serbano rancore dalle loro celle di massima sicurezza. Ma nonostante gli anni trascorsi e l'esperienza accumulata, l'Uomo Ragno continua a conciliare con fatica la sua duplice natura.

La vita da supereroe costringe Peter ad essere costantemente in ritardo a lavoro, a non avere mai un soldo in tasca e a vedere con sempre meno frequenza la cara Zia May, ora impiegata in un rifugio per senzatetto. Le conseguenze hanno investito anche le sue relazioni sentimentali: Peter non ha saputo far funzionare la sua storia con Mary Jane. La storica fiamma, che in questa storyline lavora come giornalista investigativa al "Daily Bugle", rimane comunque in ottimi rapporti con il suo ex e in più di qualche occasione i due si troveranno coinvolti nello stesso caso.

Per quanto riguarda il gameplay, Marvel's Spider-Man si ispira direttamente alle avventure videoludiche del pipistrello di Gotham City. Il sistema di combattimento free flow, in particolare, e lo sviluppo delle missioni principali è preso pari pari da quello di Batman Arkham Asylum e dei suoi seguiti. Gli sviluppatori sono comunque riusciti ad applicare con successo una formula collaudata al personaggio di Stan Lee, mantenendo intatto lo spirito del fumetto. Il gioco eccelle soprattutto per il sistema di movimento, che finalmente riesce a rendere giustizia al dinamismo e alla libertà di Spider-Man.

In diverse occasione il giocatore deve però togliersi la maschera e affrontare alcune sessioni di gioco nei panni di Peter e di altri personaggi secondari. In questi frangenti l'azione lascia il posto ad un gameplay più lento e ragionato, puntando su meccaniche più stealth e sulla risoluzione di enigmi.

Marvel's Spider-Man: la struttura di gioco

Marvel's Spider-Man è un open world piuttosto lineare, ma rispetto ad altri titoli simili che limitano l'esplorazione ad una sola zona del mondo di gioco nelle fasi iniziali, il titolo Insomniac lascia scorrazzare il giocatore in lungo e in largo per tutta Manhattan fin da subito.

Sulla mappa presente nel menù i vari quartieri della città inizialmente appaiono oscurati. Dobbiamo raggiungere le antenne posizionate sopra le centrali della polizia per mappare una determinata zona. Da questo momento ogni side-quest e ogni collezionabile sarà ben visibile e facilmente rintracciabile.

Inoltre, premendo il tasto R3 (l'analogico destro), Spider-Man effettuerà una scansione dell'area circostante. Questa operazione permette di identificare con facilità gli obiettivi nel nostro campo visivo grazie a delle colonne di luce, il cui colore dipende dal tipo di attività.

Non tutte le side-quest saranno accessibili fin da subito. Molte di queste verranno sbloccate nel corso dell'avventura e il più delle volte una nuova tipologia di side quest viene introdotta proprio come fosse un evento della storia principale. In questo modo il gioco non manca mai di contestualizzare il tipo di missione e di dare le dovute spiegazioni. Portare a termine le attività secondarie è fondamentale per portare avanti lo sviluppo del personaggio. Ad ogni obiettivo portato a termine Spider-Man acquisisce infatti punti esperienza che gli permettono di salire di livello. Ad ogni passaggio di livello alcune statistiche come i danni da mischia o la velocità di oscillazione con la ragnatela migliorano automaticamente.

Salendo di livello riceviamo inoltre un punto abilità da spendere in tre diversi alberi, ognuno dei quali è assegnato ad una diversa specializzazione. Possiamo quindi decidere se potenziare lo nostre abilità in combattimento, se migliorare la nostra efficienza con i gadget o se diventare un ragno provetto perfezionando i lancia-ragnatele.

Ma non è tutto: ad ogni side-quest portata a termine riceviamo dei preziosissimi gettoni che ci permettono di acquistare nuovi costumi e di potenziare i gadget in nostro possesso. Esistono sei diversi tipi di gettoni, ognuno dei quali è ottenibile completando missioni appartenenti ad una determinata categoria.

Sebbene Marvel's Spider-Man vi dia piena libertà di decidere come affrontare la vostra partita, invitandovi a dedicare del tempo ai crimini sparsi per la città solo in un paio di occasioni, il nostro consiglio è quello di alternare il più possibile i capitoli della storia principale alle attività secondarie. In questo modo favorirete uno sviluppo più equilibrato del protagonista, così da non risultare svantaggiati all'incrementare del livello di difficoltà degli scontri. Inoltre, eviterete di accumulare i compiti più meccanici e ripetitivi nelle ultime ore di gioco.

2

Marvel's Spider-Man: le attività secondarie

Queste sono tutte le tipologie di side-quest che ci attendono fra le vie di Manhattan:

  • Zaini: i vecchi zaini abbandonati da Peter in giro per la città, contenenti ricordi di gioventù. Sono spesso posizionati nei posti più impensabili, ma se scannerizziamo l'area con R3 emettono un bagliore che attraversa strade e pareti, rendendoli facili da individuare. Trovandoli otteniamo i gettoni zaino.
  • Missioni secondarie: il nome lascia poco spazio all'immaginazione. Questi sono dei veri e propri episodi secondari, la trama dei quali spesso si intreccia con la storia principale. Contribuiscono a donare un pizzico di varietà al gioco.
  • Luoghi simbolo: i landmark più celebri di New York. O meglio, della New York di Peter Parker, dato che non mancano elementi di fantasia come la torre degli Avengers e il grattacielo della Oscorp. A volte la posizione dell'icona sulla mappa non sempre ci fa capire con precisione su cosa dobbiamo puntare l'obiettivo della fotocamera, ma basta premere R3 per far comparire un'equivocabile colonna di luce davanti al soggetto. Scattiamo una foto veloce per completare la quest e portare a casa un gettone simbolo.
  • Covi di Fisk: Queste missioni sono le prime di una serie di quest secondarie piuttosto simili fra loro, che consistono nella liberazione di una base nemica. Gli avversari arrivano ad ondate di difficoltà crescente, e per arrivare alla fine senza troppi problemi bisogna avere una buona padronanza del sistema di combattimento. Prima di gettarsi a capofitto nell'azione è sempre bene controllare quasi siano gli obiettivi bonus premendo R3, da completare per ottenere più gettoni. Se possibile, cercate di completarli entro le prime due ondate, in modo da potervi concentrare successivamente solo sul combattimento. Liberando con successo una base si ottengono da uno a tre gettoni base.
  • Depositi dei Demoni: altre missioni base.
  • Covi Detenuti: altre missioni base.
  • Avamposti Sable: altre missioni base, le più ostiche fra quelle presenti nel gioco. I soldati della Sable sanno essere pericolosi, specialmente se attaccano in gruppo. Prima di scatenare l'inferno all'interno dell'accampamento occupatevi delle torrette esterne. I cecchini possono dare parecchio filo da torcere.
  • Stazioni di Ricerca: queste sono le missioni più varie del gioco, a tratti un po' folli. Le stazioni di ricerca della Oscorp sono un progetto della madre di Harry Osborn, e il figlio ora sta facendo di tutto per mantenerle operative in memoria della madre. E con "facendo di tutto" intendiamo chiedere aiuto al suo amico Peter Parker. Spider-Man dovrà svolgere le mansioni più disparate, dall'attraversare nuvole di smog per analizzare il livello di inquinamento, dal raccogliere le feci di piccione per curare pericolose epidemie di influenza aviaria. Non presentano particolari difficoltà. Portando a termine con successo queste missioni otteniamo dei gettoni ricerca.
  • Appostamenti Black Cat: la Gatta Nera è tornata e come al solito vuole giocare al gatto e al topo con Peter. Sono missioni elementari: una volta raggiunto l'appostamento basta dare una veloce occhiata ai tetti circostanti con un cannocchiale per trovare il pupazzetto di Black Cat. Fidatevi del vostro tatto: appena sentite vibrare il controller, zoomate la visuale ed il gioco è fatto.
  • Piccioni: Non lontano dal F.E.A.S.T., il rifugio nel quale lavora zia May, dimora Howard, un senzatetto che alleva piccioni. A causa di uno sfratto improvviso alcuni dei suoi amici pennuti sono scappati, e spetta a Spider-Man recuperarli. Queste sfide si risolvono in veloci inseguimenti fra i tetti.
  • Sfide Taskmaster: le sfide sono le quest più impegnative dell'intero gioco. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la sezione dedicata.
  • Crimini Teppisti, Demoni, Detenuti, Sable: I crimini sono eventi che compaiono in modo casuale fra le strade della città. La varietà non manca, si va dalla semplice rapina di un negozio a veri e propri attacchi terroristici con bombe e cecchini. Come per le missioni base è possibile completare degli obiettivi bonus, consultabili premendo R3. Data la breve durata, completarli spesso richiede un minimo di attenzione, se scivola un pugno di troppo potrebbero non esserci più i nemici necessari per rispettare le condizioni richieste. Ogni quartiere conta ben venti crimini, cinque per fazione. Consigliamo di sventare più crimini possibile durante lo svolgersi dell'avventura, così da limitare la monotonia ai completisti durante le ultime ore di gioco.
3

Marvel's Spider-Man: le sfide di Taskmaster

Fra le tante sidequest presenti in Marvel's Spider Man, le sfide di Taskmaster sono le quelle che più di ogni altra mettono alla prova le nostre abilità da supereroe. Per completare il gioco al 100% ci viene richiesto di ottenere un semplice bronzo, impresa che richiede un minimo di attenzione ma facilmente superabile anche dai giocatori meno esperti. I completisti che non hanno voglia di impegnarsi più di tanto possono quindi stare tranquilli, hanno le spalle coperte.

Queste attività secondarie, però, offrono come ricompensa i preziosi gettoni sfida, indispensabili per completare la propria collezione di costumi e potenziare al massimo tutti i gadget dell'Uomo Ragno. A differenza delle altre tipologie di gettoni, che il gioco elargisce con inaspettata generosità, i gettoni sfida ottenibili superando le sue prove di Taskmaster sono appena sufficiente per coprire la spesa del nostro equipaggiamento, costringendoci comunque a rincorrere il massimo punteggio. Completando ognuna di queste queste sidequest possiamo mettere in saccoccia ben 6 gettoni sfida, suddivisi in questo modo:

  • 1 gettone per la valutazione bronzo
  • 2 gettoni per la valutazione argento
  • 3 gettoni per la valutazione oro

Le sedici missioni proposte da Marvel's Spider-Man sono suddivise in quattro categorie: le sfide drone, le sfide bomba, le sfide furtività e le sfide combattimento. In questa guida abbiamo raccolto una serie di osservazioni e strategie che possono aiutarvi a migliorare la vostra efficacia in combattimento e nelle fasi di spostamento aereo.

Un consiglio che possiamo darvi fin da subito, comunque, è quello di aspettare la fine del gioco prima di cimentarvi nell'impresa, quando il vostro Spider-Man avrà raggiunto il livello 50 e potrà vantarsi di avere tutti e tre gli alberi delle abilità completi. Salendo di livello infatti le statistiche del personaggio crescono, incrementando per esempio i danni inflitti agli avversari o la velocità di oscillazione con la ragnatela. Anche le abilità e i poteri dei costumi si rivelano fondamentali, soprattutto quelle che vi permettono di sfrecciare fra i tetti con maggior velocità o di stendere i nemici in un sol colpo.

Per aiutarvi a capire come approcciare al meglio le diverse prove di Taskmaster vi rimandiamo alle sezioni dedicate (che pubblicheremo nei prossimi giorni), nelle quali troverete anche dei video dedicati ad ogni singola sfida.

Riguardo l'autore

Ugo Ottolenghi

Ugo Ottolenghi

Redattore

Ha trascorso metà della sua vita sui libri, l'altra metà davanti ad una macchina da espresso. La sua grande passione però rimangono i videogiochi, su cui vorrebbe scrivere libri sorseggiando caffè.

Altri articoli da Ugo Ottolenghi

Commenti (9)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti