Ubisoft commenta la possibilità di un ritorno di Splinter Cell

Le parole del CEO, Yves Guillemot.

C'è stato un tempo in cui Sam Fisher ha contribuito a definire un intero genere di giochi con la serie Splinter Cell. Tuttavia, il personaggio sembra apparire sempre meno, essendo ridotto a un semplice cammeo o easter egg in giochi come Ghost Recon: Wildlands, che di recente ha visto apparire il personaggio in un evento in-game. Molti fan sono rimasti delusi dal fatto che Fisher non sia comparso alla conferenza E3 di quest'anno, specialmente dopo che le voci di un nuovo gioco sono state diffuse online. Le cose sembravano "oscure" per il personaggio, ma ora il CEO di Ubisoft Yves Guillemot ha commentato la possibilità di un ritorno dell'eroe.

134495

Parlando con Gamespot in un'intervista sul futuro di Ubisoft e dell'industria dei giochi, Guillemot ha fornito alcune informazioni sul futuro della serie.

"Quindi ti deluderò perché non ho una risposta esatta da darti, ma ogni marchio che abbiamo, e ogni personaggio, vogliamo che vivano a lungo, quindi un giorno vedrai qualcosa".

Non è molto, ma almeno i fan possono stare tranquilli sapendo che un giorno Fisher tornerà. È scomparso, o nascosto, dal 2013, anno di uscita di Splinter Cell: Blacklist. Il divario di cinque anni è già considerevole e non sembra che Ubisoft abbia qualcosa in lavorazione per il personaggio al momento.

I commenti di Guillemot dovrebbero dare ai fan almeno un barlume di speranza. Che ne pensate? Siete in attesa di un nuovo Splinter Cell?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza