Fra le tante side-quest presenti in Marvel's Spider Man, le prove di Taskmaster sono quelle che più di ogni altra mettono alla prova le nostre abilità da supereroe. In questa guida abbiamo raccolto una serie di osservazioni e consigli che possono aiutarvi a conquistare la medaglia d'oro nelle sfide furtività.

Taskmaster ha assoldato dei mercenari, ma a differenza delle sfide combattimento, questo giro occorre agire silenziosamente, senza palesare ai nemici la nostra presenza. Sono le sfide che mettono alla prova le nostre abilità stealth, ma alla fine, data la rapidità con cui dobbiamo attaccare gli ignari malcapitati, in questi frangenti Marvel's Spider-Man diventa più simile ad un platform che ad un action furtivo.

Altre pagine della guida di Marvel's Spider-Man

Il punteggio finale dipende da tre fattori:

  • Punteggio base nemici: punti ottenuti eliminando i nemici. Sono sufficienti per raggiungere la valutazione di bronzo e superare la sfida.
  • Bonus combo totale: a differenza delle altre sfide che puntano tutto sul tempo di esecuzione, qui è il fattore combo a fare la differenza. Eliminate i nemici a pochi secondi l'uno dall'altro e i punti lieviteranno. Il che comunque significa che bisogna essere ugualmente rapidi e precisi.
  • Bonus tempo: punti assegnati in base al tempo impiegato per completare la sfida.

Come potete osservare nei video sottostanti, in queste sfide si ottiene l'oro praticamente saltando da un nemico all'altro, utilizzando principalmente l'attacco con il tasto Triangolo, assai più istantaneo dell'eliminazione furtiva con le ragnatele del tasto Quadrato.

Il consiglio che diamo è quello di studiarvi un percorso. Cercate di capire durante i primi tentativi chi potete eliminare in serenità senza destare i sospetti dei compagni. La scarsa intelligenza artificiale del gioco fa si che i nemici si accorgano solamente di quello che avviene sotto il loro naso dando al giocatore parecchio spazio di manovra.

Se volete essere più sereni, la modifica del costume Passo felpato può darvi una mano a passare inosservati ma i vantaggi in definitiva sono piuttosto limitati e noi siamo riusciti ad ottenere l'oro in tutte e quattro le prove senza equipaggiarla. Piuttosto fra i gadget non è da sottovalutare la mina a scatto, soprattutto quando ci sono due scagnozzi che si fanno la guardia a vicenda. Lanciate la mina vicino ad uno dei due nemici e non appena il gadget entra in azione attaccate il compagno con Triangolo prima ancora che abbia la possibilità di chiedersi cosa stia succedendo.

Riguardo l'autore

Ugo Ottolenghi

Ugo Ottolenghi

Redattore

Ha trascorso metà della sua vita sui libri, l'altra metà davanti ad una macchina da espresso. La sua grande passione però rimangono i videogiochi, su cui vorrebbe scrivere libri sorseggiando caffè.

Altri articoli da Ugo Ottolenghi