Ecco come Rockstar ha salvato Red Dead Revolver, il progetto fallimentare di Capcom

Scopriamolo insieme.

Naturalmente leggendo il nome Red Dead Redemption non si può fare a meno di pensare a Rockstar Games, studio responsabile di GTA e senza dubbio una delle migliori software house presenti sul mercato. Ma la saga che oggi conosciamo ha origini molto oscure.

Come riporta VG247, nel lontano 2002, Capcom ed Angel Studios presentarono il loro nuovo shooter arcade, Red Dead Revolver. Il titolo era stato inizialmente influenzato da Tenchu: Stealth Assassin, non si può parlare certo di un capolavoro, il designer Dominic Craig lo ha definito infatti come un mix tra Panzer Dragoon ed un pessimo action giapponese.

Come poi Rockstar Games sia riuscita a trasformare un titolo simile in una delle saghe più apprezzate e di successo è sicuramente una storia interessante, se siete curiosi troverete tutto nell'ultimo video di People Make Games, la serie ideata dall'ex-Eurogamer Chris Bratt.

Red Dead Revolver è disponibile su Xbox e PS2.

Cosa ne pensate? Conoscevate questo titolo dell'era PS2?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Stadia aggiungerà il supporto per gli smartphone Samsung questa settimana

In arrivo anche il supporto per i telefoni Asus e Razer.

Apex Legends: Edizione Octane è finalmente disponibile

Il gioco festeggia il suo primo anno con l'introduzione della Stagione 4 - Assimilazione.

Il prezzo di PS5 e Xbox Series X? 500 dollari secondo l'analisi delle specifiche di Digital Foundry

La redazione britannica analizza i leak sulle specifiche e immagina il prezzo delle console next-gen.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza