Che cosa hanno in comune il porno, il gioco d'azzardo e i videogiochi? Secondo un gruppo di ricercatori europei che ha recentemente pubblicato l'esito di un suo studio, questi tre potrebbero essere definiti come usi problematici di internet, portando alla nascita di problemi di salute fisica e mentale.

Lo studio, come riferisce PCGamesN, si fissa lo scopo di indagare sull'impatto che internet ha sulle patologie preesistenti delle persone, che possono essere alterate e esacerbate dall'utilizzo massiccio di internet. Nel caso specifico dei videogiochi, internet potrebbe alimentare la dipendenza dai videogiochi che l'OMS ha recentemente catalogato come patologia riconosciuta.

videogiochi

Altri usi problematici di internet, secondo lo studio, potrebbero portare a un comportamento sessuale compulsivo, al gioco d'azzardo e a eccedere nello shopping online, nello streaming e nell'utilizzo dei social network. Insomma, i ricercatori non demonizzano precisamente i videogiochi, ma tutte quelle attività legate a internet di cui le persone potrebbero abusare.

Che ne pensate dell'esito di questo studio europeo? Siete d'accordo con i ricercatori?

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Altri articoli da Gianluca Musso

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti