In futuro Bethesda vorrebbe vedere una piattaforma unificata per il gaming

Per la compagnia il discorso esclusive non ha molto senso.

Pete Hines ha espresso durante un'intervista la sua visione del mondo del gaming di domani, secondo il Boss di Bethesda saranno necessarie piattaforme uniche che elimineranno il fattore esclusive.

Ecco le sue parole, riportate da Gamespot:

"Penso che andremo verso piattaforme sempre più omogeneizzate. Non compri un DVD per poi preoccuparti di avere un lettore DVD specifico, semplicemente lo compri e qualsiasi lettore tu abbia andrà bene. Penso che i giochi si muoveranno sempre più verso questa direzione."

1996807

"Come industria non dobbiamo rimanere ancorati al creare un titolo solo per una specifica piattaforma, prima ci allontaneremo da questo e meglio sarà per gli sviluppatori e per i giochi. Voglio solo fare cose fruibili da tutti i giocatori, perché è questo il metodo migliore per raggiungere il maggior numero di utenti e che permette agli sviluppatori di guadagnare il più possibile."

Cosa ne pensate? Siete d'accordo con le dichiarazioni di Pete Hines?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

God of War senza Kratos? Cory Barlog rivela che stava per succedere

Il gioco avrebbe potuto prendere una piega completamente diversa.

Diablo 4 arriverà nel 2020?

Emergono nuovi rumor sull'attesissimo nuovo capitolo della serie.

RaccomandatoJudgment - recensione

Yakuza Studio torna alle origini.

Sony Santa Monica al lavoro su God of War 2?

Secondo alcuni annunci di lavoro sembrerebbe di si.

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza