Un giocatore professionista di FIFA 19 è stato bannato per aver usato un insulto omofobico in un video

Si tratta del pro player Tassal "Tass" Rushan. Ecco la sua difesa.

Come riporta Eurogamer.net, un giocatore professionista di FIFA è stato bandito dal gioco competitivo dopo essere stato sorpreso ad usare un insulto omofobico in un video.

Tassal "Tass" Rushan, un campione europeo di FIFA, di Londra, che gioca per la nota organizzazione di esports Faze Clan, ha pubblicato un video su YouTube in cui ha definito "Fag" una carta virtuale di FIFA Ultimate Team, quella di Matías Vecino, il centrocampista uruguaiano dell'Inter.

Questa citazione ha attirato l'attenzione di EA Sports, che ora ha sospeso Rushan dal gioco competitivo di FIFA 19 per un tempo non rivelato.

In un video pubblicato su YouTube, Rushan ha affermato di non sapere che la parola "Fag" fosse un insulto omofobico perché lui proviene da Londra.

"È un disguido molto sfortunato, involontario".

"A causa di dove sono nato, la connotazione di quella parola dal mio punto di vista fino ad ora, era solo un'altra parola per dire "idiota". Nemmeno l'uno per cento di me sapeva che aveva qualche tipo di connotazione spregiativa nei confronti dell'omosessualità".

"Se lo avessi saputo, non avrei detto mai niente del genere".

"Penso che alcuni di voi ragazzi potrebbero sostenermi su questo: chi è di Londra? Sapevate che quella parola aveva questa connotazione?"

"Non sono quel tipo di ragazzo", ha detto. "Ora che ho scoperto il significato della parola non dirò mai più una cosa del genere".

"Voglio scusarmi con EA, voglio scusarmi con Faze".

Il giocatore ha poi dichiarato di voler tornare al gioco competitivo in FIFA, ispirandosi ai suoi veri modelli come l'ex stella dell'Arsenal Thierry Henry.

Il codice di condotta di EA per le global series di FIFA 19 proibisce di "molestare, minacciare, intimidire, ingaggiare discorsi di incitamento all'odio, inviare ripetutamente messaggi indesiderati o fare attacchi personali su razza, sesso, orientamento sessuale, religione, ecc.".

Questa non è la prima volta che EA ha bandito un professionista di FIFA da quando è uscito FIFA 19. Il mese scorso Kurt "Kurt0411" Fenech, di Malta, è stato bannato dalla competizione ai tornei di esports per due mesi per "attacchi personali" nei confronti dei giocatori di FIFA e della community.

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza