Se vi state chiedendo quale sia il servizio su abbonamento più redditizio, SuperData ha la risposta.

Ebbene, PlayStation Now di Sony è diventato il servizio più redditizio, superando anche Xbox Game Pass. Questi servizi si sono dimostrati molto proficui per le aziende, con ricavi totali che si attestano a 273 milioni di dollari registrati nel terzo trimestre del 2018 nel mercato USA.

Stando al report di SuperData, PlayStation Now detiene ora il 52% dei ricavi totali del terzo trimestre del 2018, ovvero circa 143 milioni di dollari, mentre Xbox Game Pass rappresenta il 15% del totale.

screen_shot_2018_11_06_at_54333_pm_png_1400x0_q85

Il servizio di Microsoft è stato superato anche da EA Access, con il 16% dei ricavi. A seguire troviamo Origin Access Premier con il 9% e Origin Access con l'8%.

Che ne pensate?

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo

Commenti (14)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Scuf Infinity 4PS - recensione

Come trasformare un normale DualShock 4 in una periferica da professionisti.

Xbox One X - recensione

La console più potente del mondo è arrivata a casa nostra.

Come trasferire i dati da PS4 a PS4 Pro - articolo

Una guida passo dopo passo su come importare salvataggi, giochi, trofei, impostazioni e altro.

le ultime

Fortnite: inizia il conto alla rovescia per il prossimo evento

La misteriosa sfera ghiacciata giocherà sicuramente un ruolo importante.

Nexon: la compagnia sarebbe in vendita e sono diversi i colossi del gaming interessati

Il gigante dei free-to-play è ufficialmente in vendita e fa gola a Tencent, EA, Activision e Disney.

Fortnite: una falla nella sicurezza potrebbe aver esposto i dati di milioni di account

Il problema era una pagina web di Unreal Tournament risalente al 2004.

Darksiders si prepara a sbarcare su Nintendo Switch?

Un recente scambio si Tweet sembra portare in tale direzione.

Pubblicità