Andrea Marinelli, fondatore di Frost Earth Studios, gli sviluppatori del rhythm adventure VR Mind Labyrinth VR Dreams, ha rilasciato un'interessante intervista a Gamingbolt.

Nella discussione, Marinelli ha espresso il suo desiderio di vedere una maggiore integrazione della realtà virtuale nelle console next-gen e, allo stesso tempo, ha anche parlato di come Sony potrebbe finire per fare proprio questo, cosa che sembra improbabile per Microsoft, data l'attuale indifferenza per la VR.

Nell'intervista, si è anche parlato di come non avere un headset da realtà virtuale si sia rivelata un'opportunità mancata per Microsoft. Secondo Marinelli, questo è certamente il caso, il che è ulteriormente evidenziato dal fatto che PSVR di Sony è andato abbastanza bene in termini di vendite.

"Credo che Microsoft stia perdendo un'opportunità, sì, credo di sì", ha detto. "Il mercato VR non è enorme, ma PSVR ha venduto 3 milioni e più di headset, che non è poi così male."

Xbox_One_X_768x432

Secondo Marinelli, è probabile che Microsoft si stia trattenendo per ora in attesa di tecnologie future migliori, o forse sta aspettando la prossima generazione di console. "Immagino che Microsoft stia aspettando di avere un headset ancora più perfezionato, forse qualcosa di wireless o con meno fili, o che sia addirittura in attesa delle prossime console".

Che ne pensate? Microsoft sta aspettando la next-gen per presentare il suo headset VR?

Mind Labyrinth VR Dreams è attualmente disponibile su PC e PS4.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti