Pare che l'esercito americano si stia dando da fare nel formare una squadra per competere in eventi esport, si esatto, parliamo proprio di videogiochi.

Come riportano i colleghi di Eurogamer.net, la notizia arriva dallo Staff Sergeant Ryan Meaux, un gruppo di soldati rappresenterà l'esercito in varie competizioni sparse per il paese al fine di "creare consapevolezza sulle opportunità che l'esercito può offrire." Oltre ai suoi "doveri videoludici" la squadra potrà anche testare app delle forze armate o programmi di addestramento sperimentali.

esports_infographic

Meaux ha spiegato che questo progetto mira a rendere più visibili i soldati alle nuove generazioni, la squadra ha già pronto un account su ogni piattaforma social. Il programma inoltre arriva proprio in un momento specifico della storia militare americana, sembra infatti che per la prima volta dopo 12 anni, l'esercito non abbia raggiunto la quota annuale minima di nuove reclute.

Non è la prima volta che l'esercito avvia programmi simili, il governo spese infatti ben 32.8 milioni di dollari per sviluppare la serie America's Army, per far conoscere al pubblico il mondo delle forze armate ed invogliare l'arruolamento.

Cosa ne pensate? Siete favorevoli verso iniziative simili?

Riguardo l'autore

Andrea Di Carlo

Andrea Di Carlo

Redattore