Diablo 3 doveva ricevere una seconda espansione che in seguito fu cancellata

Blizzard ha pensato fosse giunto il momento di passare ad altro. 

A quanto pare, lo sviluppo di Diablo 4 sembra particolarmente problematico: recenti rumor ci hanno parlato di come Blizzard non era sicura della direzione da prendere per il franchise, si è parlato anche del progetto cancellato "Hades", che avrebbe spinto la serie verso Dark Souls.

Il report di Jason Schreier di Kotaku, menzionato più volte, scava nello stato del franchise di Diablo e parla anche di una seconda espansione pianificata per Diablo 3.

Una seconda espansione era qualcosa che i fan si aspettavano da un po' , tuttavia, intorno al 2013 o 2014, poco prima dell'uscita di Reaper of Souls, Blizzard annunciò internamente che la seconda espansione di Diablo 3 sarebbe stata cancellata.

"Quello che hanno detto al team era, 'Avete finito Reaper of Souls, ed è davvero buona. Ma pensiamo che la cosa migliore per l'IP sia passare a Diablo IV in qualsiasi forma".

"La percezione generale era che il management pensava: 'Questa squadra è davvero sbagliata'. Avrebbero potuto resistere qualche mese e vedere come si comportava Reaper, ma nella loro mente [Diablo III] era "irredimibile"."

Diablo_3_768x432

Apparentemente, anche l'eventuale successo di Reaper of Souls non sarebbe stato sufficiente per Blizzard e lo sviluppo sarebbe passato a Diablo 4, inizialmente chiamato con il nome in codice Hades.

Che ne pensate?

Diablo 3 è ora disponibile su PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One, Nintendo Switch e PC.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

'Diablo 4 farà avanzare l'intero genere degli action RPG'

Grandi ambizioni dietro al progetto, parla Activision Blizzard.

Essenziale | NieR Replicant ver.1.22474487139 - recensione

Il ritorno di un classico d'autore, tra piccole sorprese e grandi novità.

Articolo | Geralt di Rivia: un protagonista disabile

"Non ho smesso di pensare a questa questione".

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza