Trump pensa a dazi del 25% sui prodotti dell'elettronica di consumo realizzati in Cina: PS4, Switch e Xbox One a rischio

L'impatto sarebbe importante anche sull'industria dei videogiochi.

La politica pu˛ avere degli effetti importanti anche sul mondo dei videogiochi, soprattutto se Ŕ una potenza come gli Stati Uniti a muoversi in modi potenzialmente dannosi per l'industria videoludica e se le possibili scelte di Donald Trump rischiano di avere un impatto su PS4, Xbox One e Switch e in generale su Sony, Microsoft e Nintendo.

Come segnalato su ResetEra, diverse fonti confermano che Trump si starebbe muovendo per imporre dei dazi del 25% sui prodotti dell'elettronica di consumo che vengono realizzati in Cina. Questo tipo di dazi corrisponderebbe a un netto aumento rispetto al 10% finora presente e avrebbe un impatto sull'industria videoludica perchÚ tutte le console vengono abitualmente assemblate in Cina.

L'unico accordo con la Cina che Trump sarebbe disposto ad accettare Ŕ l'apertura totale della Cina ai prodotti provenienti dagli USA.

1

Si parla di un impatto su prodotti come gli iPhone made in Apple ma come detto non bisogna dimenticare il possibile impatto su Sony, Microsoft e Nintendo.

Naturalmente per il momento ci troviamo nell'ambito delle supposizioni ma sarÓ sicuramente interessante seguire con attenzione le mosse del presidente degli Stati Uniti.

Vai ai commenti (13)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloGamescom 2019: Marvel's Avengers - prova

In occasione della Gamescom abbiamo potuto provare il titolo per la prima volta.

ArticoloGamescom 2019: Blair Witch - prova

Il terrore torna vent'anni dopo.

Mortal Kombat 11: in molti non apprezzano il look di Joker

La nuova versione della nemesi di Batman non Ŕ stata accolta con entusiasmo da tutti.

Articoli correlati...

Monster Hunter World Iceborne: sarÓ presente anche lo Zinogre?

Due tracce registrate nel database del JASRAC sembrerebbero confermare il ritorno di uno dei mostri preferiti dai fan della serie.

Destiny 2: secondo Bungie, Activision non limitava la libertÓ del team di sviluppo

David "Deej" Dague parla della separazione amichevole tra le due compagnie.

FIFA 20: ecco cosa mancherÓ nella versione Nintendo Switch

EA fa chiarezza sui contenuti della Legacy Edition.

ArticoloGamescom 2019: Blair Witch - prova

Il terrore torna vent'anni dopo.

Commenti (13)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza