Il nuovo DLC di Ni No Kuni 2: Il Destino di un Regno arriverà questa settimana

Scopriamone tutti i dettagli.

Ni No Kuni 2: Il Destino di un Regno si prepara a ricevere un nuovo contenuto aggiuntivo.

Come possiamo infatti vedere, un nuovo DLC sarà disponibile questa settimana, per la precisione a partire dal 13 dicembre. Riportiamo di seguito il comunicato ufficiale Bandai Namco per tutti i dettagli:

BANDAI NAMCO Entertainment Europe ha annunciato l'uscita di un nuovo DLC, The Lair of the Lost Lord, per Ni No Kuni II: IL DESTINO DI UN REGNO, che sarà disponibile dal 13 dicembre.

I giocatori potranno tuffarsi in un misterioso Labirinto per fronteggiare nuovi nemici, incluso il Prince of Wraiths, nel tentativo di evitare la distruzione del Regno di Evermore.

Tra i nuovi contenuti:

  • Il Labirinto: una nuova zona che contiene diverse sfide
  • Il Martial Method: l'ultima aggiunta al sistema di combattimento. I giocatori avranno accesso a due Martial Methods: Gizmo Supremo, che assicura ai giocatori l'accesso a gadget super tecnologici per ribaltare le sorti della battaglia e Ding Dong Discipline, un metodo di combattimento ereditato dai migliori guerrieri del regno
  • Nuove missioni, che svelano il passato di alcuni dei personaggi principali, e nuove parti di equipaggiamento da collezionare

Inoltre, un aggiornamento gratuito sistemerà alcune problematiche minori e aumenterà il livello massimo per i membri del party a 120!

Il DLC sarà disponibile per l'acquisto dal 13 dicembre 2018 oppure scaricabile gratuitamente per i possessori del Season Pass.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza