Ubisoft svela nuovi dettagli sulla storia di Skull & Bones

Gli sviluppatori forniscono un interessante aggiornamento. 

Skull & Bones è il nuovo gioco piratesco targato Ubisoft che arriverà su PC e console entro il mese di marzo 2020. In precedenza, infatti, fu annunciato un rinvio al prossimo anno fiscale.

Tuttavia, nonostante bisognerà attendere per qualche tempo il gioco, gli sviluppatori hanno voluto comunque condividere nuovi dettagli sulla storia che ci aspetta.

Sul sito ufficiale, un post ci parla degli ultimi anni dell'epoca d'oro della pirateria e sottolinea come Skull & Bones sarà ambientato tra il 1717 e il 1720:

"Il 22 novembre l'Impero diede il colpo di grazia alla pirateria, mettendo Barbanera con le spalle al muro al largo delle coste della Carolina e uccidendolo dopo una battaglia di tre ore, si dice. Con l'eliminazione di uno dei suoi esponenti di maggior spicco, l'età dell'oro della pirateria sprofondò verso una fine rapida e dolorosa. La cattura di Anne Bonny e Calico Jack nel 1720 fu l'ultimo chiodo nella bara della pirateria nei Caraibi. Una volta uccisa o graziata la maggior parte dei pirati, la flotta dell'Impero britannico perseguì senza sosta gli ultimi focolai di resistenza in Africa, Sudamerica e altrove".

skull_and_bones_ship_classes_3840.0

Vi ricordiamo che Skull & Bones arriverà su PS4, Xbox One e PC.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloEverspace 2 - prova

Il ritorno del Diablo interstellare.

ArticoloOutriders - prova

Alla volta di Enoch per scoprire un nuovo mondo e... noi stessi!

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza