Sebbene il Super Mario abbia dimostrato di offrire esperienza ludicamente appaganti sia in 2D che in 3D, è proprio nell'ambiente bidimensionale che vengono custoditi  i più importanti ricordi dell'idraulico di Nintendo.

Come molti sostengono, "bisogna sapersi evolvere e guardare avanti, senza mai dimenticarsi da dove si è partiti". E la serie di New Super Mario Bros. incarna perfettamente questo concetto: un concentrato di platform bidimensionale che esalta le qualità e le peculiarità uniche e perfettamente riconoscibili dei level designer di Nintendo, unite a una veste grafica moderna, colorata e accattivante.

New Super Mario Bros. U Deluxe, è l'esasperazione appagante di questo concetto. Quasi 150 livelli che nascono dalla presenza di ben due titoli che hanno visto la luce sull'ormai defunta (... e nemmeno troppo rimpianta!) Wii U: New Super Mario Bros.U e New Super Luigi Bros.U.

Si tratta di una vera e propria ratatouille di mondi, livelli e sfide che riescono ad appagare chiunque sia alla ricerca di un platform divertente ma allo stesso rigoroso e dal tasso di sfida tangibile. D'altronde, proprio la vicinanza di questi due capitoli così simili tra loro ma allo stesso tempo profondamente diversi, è uno dei più grandi pregi di questa operazione ludica.

Mario è la parte dolce della pietanza, quell'ingrediente piacione in grado di essere apprezzato trasversalmente tutti quanti, senza se e senza ma. Il tasso di sfida non è di certo assente ma anche i meno avvezzi al genere troveranno una curva d'apprendimento che li accompagna per mano verso il sempre malefico Bowser. Luigi è invece la controparte competitiva, il fratello inesorabile che all'esercizio di stile, per via della sua goffaggine, preferisce obbligare il giocatore ad avere nelle sue capacità un cocktail di precisione millimetrica, studio del livello e velocità di esecuzione.

E se tutto questo non vi basta, pensate alla presenza all'interno di ogni singolo livello di ben tre monete stella. Raccoglierle tutte vi obbligherà a compiere dei veri e propri salti mortali (in particolare nella variante di Luigi), facendo schizzare verso l'alto il tasso di sfida.

Come sempre Nintendo è attenta alla questione divertimento, conscia del fatto che un brand di questo tipo può finire in mano ad un pubblico incredibilmente trasversale. Proprio per questo, oltre ai due fratelli, il parterre di personaggi selezionabili in New Super Mario Bros. U Deluxe aggiunge non solo varietà ma anche un livello di sfida che va man mano addolcendosi.

SM1
La dolce planata offerta dal vestito di Peach, vi aiuterà nelle situazioni più difficili.

Se Toad è un personaggio tutto sommato per giocatori mediamente esperti, la compagna Toadette e il Ruboniglio sono espressamente pensati per i giocatori più giovani, o per coloro che proprio non riescono a digerire alcuni livelli del gioco. La dolce funghetta ha la possibilità di trasformarsi in Principessa Peach, rendendo la planata ancora più dolce e il tempo di reazione meno rigoroso.

Ruboniglio è invece è la versione super facile del gioco: non può subire danni, non fa utilizzo di power up ma allo stesso tempo non è influenzato da nulla di negativo all'interno del livello. L'unica vera accortezza che devono avere i giocatori che lo utilizzano è quella di non cadere nel vuoto, la sola vulnerabilità del coniglio che ama il furto.

Alle due storie principali gli sviluppatori hanno affiancato una serie di varianti che servono a rendere più profonda l'esperienza ludica. Chiamate "Sfide Mii" (proprio perché è possibile utilizzare il proprio avatar come personaggio!), offrono ai giocatori un parterre piuttosto corposo di sfide alternative da affrontare in singolo, in modalità cooperativa e ovviamente in competitiva. Nulla di veramente nuovo anche sotto questo aspetto, quindi, semplicemente una piacevole alternativa alla struttura classica dei livelli bidimensionali.

SM2
L'utilizzo di Luigi, vista la sua complessità, è consigliato solo ai giocatori più esperti.

Inutile quindi stare a spendere nuove parole per un prodotto che si presenta per lo più come una versione aggiornata, rifinita e accorpante di quella che è stata la serie su Wii U. Quel che bisogna invece sottolineare (e onestamente non avevamo molti dubbi a riguardo) è l'ottima adattabilità del titolo alle caratteristiche di Nintendo Switch.

La portabilità è ottima, in grado di appagare il palato di chi ama partite mordi e fuggi, vista la durata di ogni singolo livello; il concetto di condivisione è esaltato sia dalla possibilità di affrontare le sfide in compagnia di altri tre amici, sia dalle sfide che sono proposte a corollario delle avventure principali.

New Super Mario Bros.U Deluxe restituisce quasi la sensazione di essere stato pensato per questa piattaforma. Sensazione che è avvalorata da un comparto visivo piacevole, carico di colori vivaci e forme ben definite, indipendentemente che si giochi in modalità portatile o sulla TV.

SM3
Il Ruboniglio non può subire danni, e questo lo rende perfetto per i giocatori più giovani.

Il gioco sviluppato da Nintendo EAD è quindi un prodotto validissimo se non avete avuto modo in passato di giocare uno dei due capitoli su Nintendo Wii U, o addirittura entrambi se siete stati possessori dell'ex ammiraglia Nintendo. Se invece vi trovate nella posizione di chi ha già scorrazzato nel Regno dei funghi in lungo e il largo, è bene sapere che le novità portate da questa versione Deluxe non sono così espressive da offrirvi un'esperienza diversa da quella che avete già vissuto. Al netto di questo però, New Super Mario Bros.U Deluxe rimane un gioco che non sfigura all'interno della sempre più solida line up di Nintendo Switch.

8 /10

Commenti (7)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti