Randy Pitchford, il CEO di Gearbox, Ŕ stato accusato di appropriazione indebita, riporta Eurogamer.

Secondo le accuse, mossegli dall'avvocato Wade Callender, Pitchford avrebbe violato i suoi doveri legali stipulando un accordo con Take-Two per ricevere la cifra di 12 milioni di dollari come bonus penale, i quali li avrebbe ricevuti direttamente tramite la sua societÓ personale chiamata "Pitchford Entertainment Media Magic, LLC". Secondo l'avvocato Callender, che ha lavorato in Gearbox dal 2010 al 2018, questo bonus sarebbe stato un anticipo sui diritti d'autore verso la serie Borderlands, soldi che per˛ sarebbero dovuti andare a Gearbox e non nelle sue tasche.

gearbox_1140547

Un rappresentante della societÓ dichiara: "Queste accuse mosse da un ex dipendente scontento sono assurde, senza alcun fondamento nella realtÓ o nella legge. Siamo impazienti di affrontare questa cosa in tribunale e non abbiamo altri commenti da fare".

Cosa ne pensate di questa storia?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Altri articoli da Stefan Tiron

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti