Informare il più possibile il consumatore è una pratica molto importante che anche le compagnie più importanti del settore videoludico devono impegnarsi a seguire al meglio. Secondo l'Antitrust, Sony non ci sarebbe riuscita a pieno quando si tratta di PlayStation 4 e dei prodotti legati alla console.

Come riportato dall'Ansa, la confezione di PS4 e il sito da cui comprarla conterrebbero informazioni troppo scarse per quanto riguarda i costi che si devono sostenere per attività come il gioco online. L'Antitrust parla di "condotta suscettibile di indurre in errore i consumatori".

Per questo motivo arriva una multa di €2 milioni da parte dell'Antitrust che accusa una troppo evidente carenza di informazioni.

1

In pratica ai giocatori non verrebbe spiegata chiaramente la necessità di dover sottoscrivere un abbonamento a pagamento, il PlayStation Plus, per poter giocare online con altri giocatori e ci sarebbe una mancanza di informazioni sui costi da sostenere una volta acquistata la console.

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle