Uno degli "upgrades" immediatamente più vistosi in ​​Sekiro: Shadows Die Twice, rispetto ai più recenti giochi From Software, è la libertà di movimento.

Come segnala VG247.com, il protagonista di Sekiro: Shadows Die Twice ha accesso a un rampino che può usare in vari modi, può raggiungere punti di osservazione elevati per esplorare l'area, ma può utilizzarlo anche per uscire rapidamente da situazioni di pericolo.

Come avrete visto nei primi trailer del gioco, lo stesso strumento può essere usato per ottenere un vantaggio sui boss durante i combattimenti. From Software lo sapeva e ha fatto in modo che le boss battle fossero progettate con questo in mente.

"Le opzioni di attraversamento consentono movimenti molto più dinamici all'interno dell'arena del boss, sia per te che per il personaggio del boss stesso", ha detto il director Hidetaka Miyazaki a Game Informer.

"In precedenza, dovevi solo correre intorno a un enorme boss, ma ora hai tutte queste opzioni di movimento; puoi utilizzare pienamente la portata dell'arena".

From Software rivelato nell'intervista che la mancanza di classi in Sekiro consente loro di prevedere meglio il comportamento dei giocatori e progettare incontri con i boss attorno agli strumenti a loro disposizione. A differenza dei giochi Soulsborne, le vostre opzioni offensive saranno limitate.

L'anteprima ha rivelato anche un altro dettaglio interessante sui combattimenti con i boss. Il boss Lady Butterfly, ad esempio, subisce il minimo danno dagli attacchi tradizionali. Il vero danno sarà inferto giocando aggressivamente e rompendo la "postura" del boss.

Che ne dite?

Vi ricordiamo che Sekiro: Shadows Die Twice è in arrivo il 22 marzo per PS4, Xbox One e PC.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo