Vi avevamo già parlato delle polemiche nate intorno a una particolare decisione di Ubisoft per quanto riguarda la storyline dell'ultimo DLC di Assassin's Creed Odyssey, una decisione che forzava tutti coloro che avevano scelto di plasmare un alter ego omosessuale.

I giocatori non hanno apprezzato e Ubisoft ha deciso di correre ai ripari con una dichiarazione ufficiale del creative director, Jonathan Dumont, riportata da Eurogamer.net. Vi avvisiamo della presenza di SPOILER sulla trama del contenuto aggiuntivo di Assassin's Creed Odyssey.

"Leggendo le reazioni dei giocatori al nostro nuovo DLC per la storyline L'Eredità della Prima Lama vogliamo scusarci con coloro che sono rimasti delusi da una relazione in cui viene coinvolto il personaggio protagonista. L'intenzione di questa storia era quella di spiegare come l'eredità del vostro personaggio abbia un impatto duraturo sugli Assassini ma vedendo le vostre risposte è chiaro che abbiamo mancato il bersaglio.

1

"Alexios/Kassandra dopo essersi reso conto della propria mortalità e del sacrificio che Leonida e Myrrine hanno fatto per mantenere in vita la loro eredità, sente il desiderio e il dovere di preservare la propria stirpe. Il nostro obiettivo era quello di lasciare al giocatore la possibilità di scegliere tra una visione utilitarista di assicurarsi che la discendenza viva o formare una relazione romantica. Abbiamo tentato di differenziare tra le due alternative ma avremmo potuto farlo più attentamente dato che stavamo percorrendo una linea molto sottile tra scelte da gioco di ruolo e storia, e la chiarezza e motivazione di questa decisione sono state eseguite malamente. Mentre continuerete la vostra avventura nel prossimo episodio di Bloodline sappiate che non dovrete essere coinvolti in una relazione romantica nel caso in cui non lo desideriate.

"Abbiamo letto le vostre reazioni online e le prendiamo a cuore. Questa è stata un'esperienza di apprendimento per noi. Comprendere quanto vi sentiate attaccati alla vostra Kassandra o al vostro Alexios è incredibile e sapere che vi abbiamo deluso non è qualcosa che prendiamo alla leggera. Lavoreremo per fare meglio e per assicurarci che le scelte del giocatore vengano portate avanti nei nostri DLC in modo che siate fedeli al personaggio che avete rappresentato nel corso del gioco".

Cosa pensate delle parole di Dumont e del particolare caso che ha colpito Assassin's Creed Odyssey?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (21)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti