Vi ricordate di Wooby, l'unico NPC umano di Fallout 76 che si nasconde in un'area che dovrebbe essere inaccessibile per i giocatori? Una sorta di stanza segreta degli sviluppatori che si sta rivelando un vero e proprio problema per alcuni utenti.

Secondo quanto riportato da Eurogamer.net, Bethesda sta disabilitando gli account dei giocatori che sono in possesso di oggetti che provengono da "aree non pensate per il pubblico". L'annuncio è arrivato anche tramite una dichiarazione ufficiale riportata dai nostri colleghi inglesi.

"Stiamo attualmente controllando gli account in cui i giocatori di Fallout 76 hanno ottenuto oggetti accedendo ad aree del titolo che non sono pensate per il pubblico. Queste aree sono accessibili solo dai giocatori PC che stanno utilizzando delle applicazioni di terze parti. In uno sforzo per assicurare l'integrità di questi personaggi e account, quest'ultimi stanno venendo progressivamente disabilitati in attesa di ulteriori indagini. I giocatori che hanno avuto accesso a queste aree e hanno visto i propri account disabilitati sono pregati di contattare il nostro servizio clienti e la nostra area di supporto".

Nel caso in cui siate interessati a questa area il nostro consiglio è quello di ammirarla semplicemente nel video qui sopra per non rischiare alcun tipo di intervento da parte di Bethesda. Cosa pensate di questa vicenda? Ci troviamo di fronte al vault più segreto della storia di Fallout?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle