Il CEO di THQ Nordic AB: "La decisione di portare Metro Exodus sull'Epic Games store ha il mio pieno supporto"

Arriva un ulteriore comunicato da parte della compagnia.

Dopo che THQ Nordic è intervenuta via Twitter spiegando di non essere coinvolta nella decisione, da parte di Koch Media (uno dei suoi tre sottogruppi), di portare Metro Exodus in esclusiva temporale sull'Epic Games Store, il CEO della compagnia Lars Wingefors ha affidato a un comunicato la propria posizione in merito.

"Supporto pienamente l'autonomia decisionale dei nostri sotto-gruppi nel portare avanti i rispettivi business. Credo sia nell'interesse del gruppo, e in ultima analisi dei consumatori, che queste decisioni siano prese con un occhio di riguardo al mercato. Credo fermamente che Deep Silver e Koch Media abbiano considerato con attenzione i vantaggi e gli svantaggi, le opportunità e rischi della politica di portare Metro Exodus sull'Epic Games Store. Questa decisione ha il mio pieno supporto".

1

Parlando delle dichiarazioni rilasciate tramite Twitter, Wingefors ha notato che si è creata confusione su quale dei due rami della compagnia - THQ Nordic AB, che è l'azienda madre, e THQ Nordic GmbH, sottogruppo della prima, publisher e proprietario delle IP di Darksiders, Titan Quest, Wreckfest, MX vs ATV - abbia commentato la decisione di Koch Media. Non si è trattato dell'azienda madre, bensì di THQ Nordic GmbH. Il CEO ha annunciato che, per evitare futuri fraintendimenti, l'azienda principale cambierà nome per riflettere meglio il proprio status.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Ivan Bececco

Ivan Bececco

Redattore

Le sue passioni più grandi sono la letteratura e i videogiochi: si è costruito una casa al confine tra questi due mondi e giura che, prima o poi, riuscirà ad allevare un drago.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza