AVerMedia GC573 Live Gamer 4K - recensione

Lo streaming per eccellenza arriva sui PC dei comuni mortali.

In un mondo dove lo streaming sta prendendo sempre più piede, ove ogni giorno nascono nuovi canali dedicati al gaming, comincia a farsi sempre più pressante la necessità di offrire periferiche dedicate di ottima qualità a prezzi competitivi. AVerMedia, azienda taiwanese di livello, sforna da tempo prodotti di assoluto rilievo per quanto concerne l'acquisizione video e lo streaming. Il modello protagonista di questa recensione è il la GC573 Live Gamer 4K, una scheda interna dalle prestazioni veramente notevoli capace di acquisire segnali sino alla risoluzione 4K per offrire una qualità senza eguali ai videogiocatori e spettatori.

Ma perché scegliere una scheda d'acquisizione video? Non tutti hanno a disposizione un PC di fascia alta capace di acquisire ed elaborare un flusso a 1080p senza compromettere le prestazioni in background come i giochi, figuriamoci in 4k. Per ovviare a questo problema basta avere a disposizione circa 290€ ed il problema è risolto grazie alla AVerMedia GC573 Live Gamer 4K. L'imballo si presenta molto bene, con colori accattivanti ed aggressivi che fanno subito percepire di che prodotto stiamo parlando: all'interno troviamo la scheda nel suo involucro protettivo, un cavo HDMI 2.0 lungo 1.5 metri, una guida rapida sull'utilizzo ed un codice valido per l'attivazione del software Cyberlink PowerDirector utile per il montaggio dei video.

1
La scheda è una normale PCI-Express dalle dimensioni compatte: tuttavia l'assemblaggio è buono e per chi dispone di case a vista all'interno i led nella parte interna danno informazioni utili sullo stato dello streaming.

Tolto l'involucro protettivo possiamo notare da subito l'assoluta qualità costruttiva: la scheda presenta una griglia di protezione e nella parte inferiore si trova un grosso led RGB che non serve soltanto ad abbellire il case, ma fornisce precise indicazioni sullo stato della scheda o dello streaming. L'installazione è semplice e intuitiva; basta disporre di uno slot PCI-Express 4x di seconda generazione e il gioco è fatto. All'avvio del PC il led lampeggerà di rosso sino a quando i driver, facilmente scaricabili dal sito produttore, non verranno installati.

La scheda ha a disposizione un ingresso ed un'uscita HDMI 2.0 pass-through: la porta in ingresso serve per l'acquisizione del segnale da parte della sorgente, mentre la porta in uscita per il collegamento al monitor. Le prestazioni sono veramente interessanti ed orientate al futuro; la scheda arriva ad acquisire sino alla risoluzione di 4K 60fps implementando anche l'HDR, ma quello che veramente fa strabuzzare gli occhi sono le risoluzioni 1440p e 1080p, in grado di arrivare rispettivamente a 120 e 240 frame per secondo, numeri che attualmente nessuna piattaforma streaming online riesce ad offrire.

Sul sito di AVerMedia è disponibile per il download l'ultima versione di RECentral per gestire il vostro streaming con facilità dandovi la possibilità di effettuare riprese di tutto rispetto. Subito potete scegliere se "catturare" la singola schermata video, oppure di sovrapporre webcam, immagini ed addirittura pagine web. Utilissima la funzione "Chroma Key" che permette di "rendere trasparente" tutto ciò che è uguale al colore scelto.

Ecco l'AVerMedia GC573 in azione: il primo round del campionato Italiano GT3 di Assetto Corsa su Esportseries.net ha visto l'esordio della doppia diretta, proprio dall'onboard del nostro Matteo Lorenzetti.

Nonostante sia l'unico software capace di gestire la compressione video in H265, reputiamo RECentral ancora abbastanza acerbo, in quanto non permette l'acquisizione di un eseguibile in esecuzione sul computer, ma soltanto di porzioni di schermo ben stabilite. Il programma pecca anche in fluidità nella selezione delle maschere durante lo streaming creando micro lag o addirittura blocchi dell'applicazione per qualche secondo, nonostante una postazione di alto livello montante un Intel I7 6700K, 16GB RAM DDR4 3GHz e GTX 1080TI.

Perfetto è invece l'utilizzo con xSplit: la scheda viene rilevata come dispositivo di cattura video immediatamente e premia l'utente con una fluidità eccezionale ma anche un input lag tra la sorgente video ed il software incredibilmente bassa, si parla infatti di circa 50 millesimi di secondo. Questo permette agli amanti di qualsiasi streaming dedicato a un evento esportivo di gestire più inquadrature, offrendo allo spettatore duelli spettacolari con punti di vista multipli di uno sparatutto oppure di un gioco di guida. Il bit-rate massimo raggiungibile con la scheda è di 240Mbps, valore fantascientifico che difficilmente vedremo in azione a breve termine, in quanto si creerebbero file di dimensioni mastodontiche e si potrebbe incorrere in problemi di stuttering/micro lag. Inoltre, solo connessioni ultraterrene potrebbero utilizzare bit-rate di questo livello in fase di visione.

La qualità rimane comunque eccelsa anche a bit-rate inferiori e l'utilizzo del HDR, attivabile/disattivabile con un semplice click, è la ciliegina sulla torta che incorona la GC573 - Live Games 4K come una delle schede d'acquisizione video più interessanti nella fascia alta del mercato consumer. La GC573 è indubbiamente una scheda sovradimensionata rispetto all'utilizzo che un giocatore può farne, ma soprattutto degli spettatori di usufruirne, considerando l'ampiezza di banda necessaria a streaming di qualità ad altissime risoluzioni.

L'unboxing e installazione della AVerMedia GC573 con un'introduzione al software di cattura e streaming, molto semplice e intuitivo.

Resta il fatto che la riserva di potenza è talmente elevata da rendere il Full-HD a 60 frame al secondo una bazzecola anche in considerazione dell'azzeramento della latenza che permette di trasformare un singolo PC, in una postazione di regia ad inquadrature multiple semplicemente impensabile fino a qualche tempo fa. Per le prestazioni di alto livello servono computer ben carrozzati (vedi box) ma "ai bassi regimi" non serve possedere una workstation troppo costosa per effettuare trasmissioni di qualità, a livello di streaming semiprofessionali.

Il prezzo non proprio economico farà giustamente storcere il naso ai più, ma d'altronde questa GC573 Live Gamer 4K di AVerMedia punta dritta al portafogli degli streamer che vogliono offrire solo il meglio ai propri spettatori guardando alle future generazioni di macchine da gioco (a anche connessioni).

Contenuti correlati o recenti

Nonna Skyrim si prende una pausa da YouTube per motivi di salute

AGGIORNAMENTO: Shirley Curry fa chiarezza: "la maggior parte dei miei spettatori molto gentile".

Space Force (s. 01) - recensione

“So di non essere perfetto, ma so che c' di peggio”.

Minecraft Dungeons giocato ora in diretta

Scopriamo il nuovo titolo di Mojang.

Articoli correlati...

Nonna Skyrim si prende una pausa da YouTube per motivi di salute

AGGIORNAMENTO: Shirley Curry fa chiarezza: "la maggior parte dei miei spettatori molto gentile".

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Mortal Kombat 11: la nuova espansione Aftermath ora disponibile

Stage Fatality, nuove Arene e Friendship sono disponibili come aggiornamenti gratuiti per tutti.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza