L'obbiettivo di Nintendo è la qualità e non la quantità, queste le parole di Shigeru Miyamoto riportate da Gamasutra.

"So che in molti affermano che dovremmo assumere altri sviluppatori, ma noi non ci concentriamo solamente sull'aumento dello staff di sviluppo. Ci stiamo concentrando sul perfezionamento degli sviluppatori che si trovano gia dentro Nintendo".

Queste le parole della figura chiave di Nintendo che ci tiene a chiarire immediatamente come la società punti innanzitutto sulla qualità del proprio software.

nintendo_switch_e_record_di_vendite_anche_in_italia_maxw_654_kSvC_RewNJAadAAePYZehqRgMmdI_656x492_Corriere_Web_Sezioni

Switch ha una base installata di 32,27 milioni di unità, e nonostante questo la compagnia è riluttante quando si tratta di rischiare delle uscite qualitativamente inferiori solo per poter vantare qualche gioco di più in libreria. Miyamoto sottolinea come la partnership con le terze parti testimoni come Switch stia lavorando su una scala più grande di quanto gli studi all'interno dell'azienda possano gestire, ma non per questo il software può esimersi dal mantenere lo standard qualitativo tipico della compagnia.

Cosa pensate della strada tracciata da Miyamoto per il futuro di Switch?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Altri articoli da Stefan Tiron