La versione remaster di Catherine - intitolata Catherine: Full Body - ha sollevato un bel po' di polemiche questo fine settimana, con la recente versione giapponese che includeva il presunto dialogo transfobico. Anche se Atlus non ha offerto una risposta formale alle accuse, la doppiatrice di Full Body ha chiesto a tutti di aspettare "fino alla pubblicazione del gioco" prima di emettere un giudizio.

Come segnala Dualshockers, la polemica è iniziata dopo che una brusca traduzione dello scenario "True Ending" è stata pubblicata sul forum ResetEra:

Il personaggio di Catherine essenzialmente torna indietro nel tempo per dare al resto del cast una "vita migliore" cambiando lo svolgimento di molti eventi. Uno dei principali cambiamenti è che il personaggio di Erica non ha mai transizioni da uomo a donna. Per molti, questo ha significato che una trasformazione simile non porti a una vita "più felice".

Inoltre, come riportato nella precedente news, in una scena Rin mostra il suo corpo nudo a Vincent, che rimane sconvolto. Secondo alcuni la reazione di Vincent è dovuta alla transessualità di Rin, descrivendola (di nuovo) come una scelta negativa.

C'è ovviamente una barriera di comunicazione tra la versione giapponese del gioco e una lettura realmente obiettiva, e la mancanza di comunicazione sta alimentando la polemica.

Mentre Atlus non ha toccato l'argomento, la doppiatrice Brianna Knickerbocker sta invitando i giocatori a non giudicare fino a quando il gioco non verrà lanciato.

Che ne pensate di questa vicenda?

Catherine: Full Body è disponibile su PS4 e PlayStation Vita in Giappone; I giocatori occidentali dovranno attendere il 3 settembre per mettere le mani sulla versione PS4.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo