Qualche tempo fa il publisher Starbreeze è stato colpito da una grave crisi finanziaria che l'ha costretto a dichiarare bancarotta e finire davanti ad un giudice. La Corte svedese ha concesso un periodo di ricostruzione ( misura prevista al fine di cercare di salvare le aziende) che sulla carta scadrà il 3 marzo 2019.

Come riporta Gameinformer, Starbreeze ha ora richiesto un'estensione di 3 mesi di tale periodo, al fine di concentrarsi sul business principale, ovvero la produzione interna di videogiochi e la distribuzione. La compagnia sta inoltre cercando nuove collaborazioni per far ripartire anche le attività secondarie. Causa scatenante di questo periodo nero è stato senza dubbio il flop della versione PC di Overkill's The Walking Dead, che ha generato solo 3,7 milioni di dollari. Come se non bastasse, la compagnia ha dovuto cedere ad Obsidian il controllo dei diritti di System Shock 3 per recuperare un po' di ossigeno.

blob_v968

Al momento detiene però i diritti di Psychonauts 2 ed ha avviato una collaborazione con Universal per un titolo mobile di Payday.

Overkill's The Walking Dead è disponibile al momento su PC, se volete saperne di più vi invitiamo a dare un'occhiata alla nostra recensione.

Cosa ne pensate? Riuscirà Starbreeze a rimettersi in pista?