Activision-Blizzard avverte i suoi investitori che i recenti licenziamenti potrebbero avere impatti negativi sugli affari

Come tempi di produzione più lunghi per i titoli in sviluppo.

Come sicuramente saprete, Activision-Blizzard ha purtroppo deciso di licenziare circa 800 dipendenti, pur avendo avuto entrate da record durante il suo anno fiscale. La compagnia ha inoltre avvertito i suoi investitori, sembra infatti che questa scelta possa influire negativamente sul business.

crusader_intro_11

Come riportano i colleghi di Eurogamer.net, ecco quanto è emerso nel lungo rapporto di 306 pagine rilasciato dalla compagnia:

"Nel febbraio 2019 abbiamo annunciato un piano di ristrutturazione volto a riorganizzare le nostre risorse e snellire alcune parti del nostro business, eliminando gli elementi non necessari. Inoltre non è detto che i nostri affari saranno più efficaci rispetto a prima dell'avvio del piano di ristrutturazione, anzi potrebbe avere l'effetto contrario, come l'aumento dei costi, avere effetti negativi sul morale e sulla produttività dei dipendenti e nella nostra capacità di attrarre e mantenere lavoratori di talento. Una qualunque di queste conseguenze potrebbe avere un impatto negativo sui nostri affari."

Activision-Blizzard ha inoltre stanziato 150 milioni di dollari per aiutare i dipendenti licenziati.

Cosa ne pensate? Appoggiate le scelte della compagnia?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza