Si parla con molta insistenza dell'arrivo di Xbox Game Pass su diversi dispositivi anche al di fuori della famiglia Xbox (soprattutto Switch è al centro di diversi rumor) e in questa particolare situazione, Phil Spencer non si nasconde di certo.

Il capo della divisione gaming di Microsoft, ha infatti discusso di questo aspetto e lo ha fatto in una intervista pubblicata su GeekWire.

"Vogliamo portare Game Pass su qualsiasi dispositivo su cui qualcuno voglia giocare. Non solo perché è il nostro business ma perché il modello di business permette alle persone di consumare e trovare giochi che non avrebbero giocato in qualsiasi altro luogo".

Spencer ha anche discusso chiaramente di come, a conti fatti, non sia l'hardware in sé a garantire un guadagno alle compagnie.

1

"Non è quello il segmento dove si guadagna denaro. Il business chiave all'interno dell'universo videoludico è quello di vendere giochi e vendere l'accesso ai giochi e contenuti è a tutti gli effetti un business principale. Di conseguenza se apri questo accesso le persone possono giocare più spesso e possono godersi ancora di più questa forma d'arte. Incrementa la dimensione del business".

Microsoft sembra quindi spingersi sempre più al di là della concezione di console per abbracciare quella di ecosistema che vada anche al di là dell'universo Xbox. Cosa pensate delle parole di Spencer?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle