"L'E3 2018 Ŕ stata la scintilla, l'E3 2019 sarÓ l'incendio e l'E3 2020 sarÓ l'inferno. Io la vedo in questo modo. Il rinnovato focus sul gaming e tutti gli investimenti fatti hanno bisogno di tempo prima che si possano davvero vederne i frutti".

Queste sono le parole di Klobrille, noto insider molto vicino all'universo Microsoft che negli ultimi anni si Ŕ reso protagonista di diversi leak e rumor spesso confermati dalla realtÓ dei fatti. Proprio per questo motivo le sue valutazioni e le sue previsioni non possono che attirare le attenzioni di fan e addetti ai lavori.

Un recente tweet di Klobrille si concentra sull'E3 2019 e soprattutto su ci˛ che potrebbe essere l'evento organizzato da Microsoft e dall'universo Xbox:

"Halo Infinite, Gears 5, Age of Empires 4, il nuovo gioco di Ninja Theory, il ritorno di una IP, Battletoads, dichiarazioni riguardanti la next-gen, due nuovi giochi, informazioni sull'xCloud, cambiamenti per il Game Pass, un ecosistema ristrutturato per il mondo del PC gaming, 2 o 3 nuovi studi acquisiti e introdotti negli Xbox Game Studios".

Si tratta sicuramente di una supposizione molto interessante non credete? Si parla di tanti giochi, di servizi e di altre acquisizioni come giÓ rumoreggiato in precedenza.

Vi piacerebbe vedere un E3 2019 di questo tipo e di questa caratura per quanto riguarda Xbox? Credete che nel 2020 Microsoft arriverÓ effettivamente a scatenare l'"inferno"?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.