Secondo le ultime indiscrezioni PS5 sarà una console decisamente più adattabile e personalizzabile

Emergono novità su come potrebbe essere l'attesa next-gen di Sony.

Si parla sempre di più di nuova generazione, e in questo caso a far parlare di sé è un brevetto Sony, dal quale potrebbe trasparire come sarà la prossima PlayStation.

Come riporta Comicbook, lo YouTuber "Skullzi" ha condiviso un'analisi di un brevetto registrato da Sony, il quale potrebbe benissimo essere legato a PS5. Le novità parlano di un'interfaccia utente personalizzabile in base all'utilizzo dell'utente, e fa riferimento inoltre alla capacità del sistema di adattarsi alle abitudini del giocatore, e anche al suo stile di gioco.

Riportiamo di seguito il video in cui si presentano queste nuove supposizioni:

Qualora questo brevetto dovesse davvero legato a PS5, ne risulterebbe una console molto più personalizzabile e adattabile al nostro personale modo di vivere il videogioco.

Ad ogni modo mancano informazioni più specifiche, per cui tanto vale prendere queste speculazioni con le pinze. Cosa ne pensate?

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloLa silenziosa e straripante forza dei videogiochi - editoriale

Alcune avventure diventano possibili unicamente grazie ai videogames.

ArticoloIl dopo-Xbox è già ampiamente segnato - editoriale

Game Pass e xCloud: i due volti del futuro di Microsoft per andare oltre a Xbox.

ArticoloIl grande Esport: spettacolo o competizione? - speciale

Eurogamer è andata a vedere da vicino la finale dei Worlds di League of Legends.

Articoli correlati...

Path of Exile Mobile annunciato da Grinding Gear, con tanto di frecciatina a Blizzard e Diablo Immortal

Lo sviluppatore neozelandese sembra aver imparato dagli errori della concorrenza.

Overwatch 2: la modalità Storia offrirà un'esperienza degna di un blockbuster tripla A, secondo Jeff Kaplan

Per il game director sarà un'esperienza con una longevità "significativa"

Phil Spencer: "i videogiochi hanno il potere di creare un legame di empatia tra le persone"

"Hanno l'abilità unica di mettere insieme le persone e l'industria ha il compito di sviluppare questa caratteristica".

ArticoloIl grande Esport: spettacolo o competizione? - speciale

Eurogamer è andata a vedere da vicino la finale dei Worlds di League of Legends.

Il politico statunitense Andrew Yang vuole regolarizzare l'utilizzo delle loot box nei videogiochi

Il candidato alle primarie democratiche vuole più trasparenza da parte dei publisher.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza