Halo Infinite potrebbe adottare il modello "Game as Service"

343 Industries dovrà essere "in grado di modificare rapidamente i contenuti" del gioco.

Halo Infinite sembra pronto per il suo debutto all'E3 2019, ma potrebbe essere un tipo di gioco molto diverso da quello che pensiamo, stando a quanto riportato da Gamespot.

I commenti di Kiki Wolfkill, boss di Halo trans-media a 343, hanno aggiunto ulteriori motivi per ritenere che lo studio stia immaginando questo titolo come un "Game as Service".

"Dobbiamo essere in grado di modificare rapidamente i contenuti", ha detto Wolfkill alla Fortune's Brainstorm Design conference. "Non possiamo permetterci di aspettare tre anni ogni volta che lanciamo un nuovo prodotto".

halo_infinite_2_jpg_1200x0_crop_q85

Il riferimento a un ciclo di sviluppo triennale come obsoleto, abbinato al titolo stesso di Halo Infinite, sembrerebbe suggerire che Microsoft e 343 stiano pianificando questo capitolo come un gioco in costante sviluppo. Ciò avrebbe senso accanto al commento riferito a giochi come Fortnite, che rilasciano periodicamente aggiornamenti.

Che ne pensate? Halo Infinite adotterà questo modello?

Vai ai commenti (11)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Spelunky 2 ha una data di uscita

L'annuncio in un trailer durante lo State of Play di Sony.

Apex Legends sta per ricevere la nuova leggenda Rampart

Ecco quando sarà disponibile il nuovo personaggio nello shooter di Respawn.

Commenti (11)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza