Il producer di Yakuza commenta la delicata situazione di Judgement

Daisuke Sato non ha gradito la scelta di SEGA.

Il producer di Yakuza, Daisuke Sato, si esprime in merito alla rimozione dalle vendite di Judgment, decisione presa da SEGA, che lui in prima persona non condivide assolutamente.

Come riporta Twinfinite, la rimozione di Judgment dal mercato nipponico è avvenuto in seguito a quanto successo all'attore Pierre Taki, il quale sarebbe stato arrestato per possesso di cocaina. Mentre SEGA ha prontamente risposto con la rimozione dalla vendita di Judgment, anche Square Enix ha reagito con la modifica della voce di Olaf, personaggio doppiato proprio da Taki nella localizzazione giapponese.

3475608_judgesmall

Ebbene la scelta fatta da SEGA non è condivisa dal producer Sato, secondo il quale quanto successo a Taki lo riguarda a livello personale, perciò dovrebbe rimanere su un piano separato dall'attività professionale.

E voi come la pensate al riguardo?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloAlyx sarà in grado di togliere la VR dal suo status di nicchia? - articolo

Half-Life: Alyx sta foraggiando le vendite di headset VR, ma servirà molto di più per far diventare quello VR un mercato sostenibile.

Il dopo Star Wars Jedi: Fallen Order non è solo FPS, Respawn Entertainment vorrebbe esplorare altri generi

Il CEO, Vince Zampella, "stanco" di essere etichettato come uno studio focalizzato sugli FPS multiplayer.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza