NPD ha pubblicato il report relativo alle vendite negli Stati Uniti per il mese di febbraio, rivelando l'hardware e i software più venduti per il periodo e fornendo un aggiornamento generale sulla salute del settore.

Come riporta Gamespot, a partire dalle vendite di giochi, Anthem è stato il titolo più venduto del mese, battendo altre nuove uscite come Jump Force, Far Cry New Dawn e Metro Exodus.

Anthem, inoltre, è diventato il secondo più grande lancio nella storia di BioWare, solo dopo Mass Effect 3 del 2012. Ed è anche il secondo gioco più venduto del 2019, seguito da Kingdom Hearts III. Le vendite digitali per PC non sono incluse.

Da notare, sul fronte software, è che Metro Exodus ha debuttato al numero 8; è stato superato da un numero di giochi del 2018 come Super Smash Bros. Ultimate e Red Dead Redemption II. Tuttavia, le vendite del primo mese di Exodus sono state le più alte nella storia del franchise, eclissando le vendite del primo mese di Metro: Last Light di quasi il 50%, secondo NPD. Come con Anthem, le vendite digitali PC per Metro Exodus non sono incluse.

gli_sviluppatori_anthem_sono_meno_motivati_dalle_critiche_ricevute_v4_369247

In totale, la spesa software di febbraio negli Stati Uniti su console, portatili e giochi per PC ha raggiunto 457 milioni di dollari. Da inizio anno, la spesa ammonta a $ 896 milioni, con un aumento del 10% rispetto allo scorso anno.

  1. Anthem
  2. Jump Force
  3. Kingdom Hearts III
  4. Far Cry New Dawn
  5. Red Dead Redemption II
  6. Resident Evil 2
  7. Super Smash Bros. Ultimate
  8. Metro: Exodus
  9. NBA 2K19
  10. Call of Duty: Black Ops 4

Passando al fronte hardware, Nintendo Switch è stata la piattaforma più venduta di febbraio. È anche il sistema più venduto del 2019. Tra tutte le piattaforme, la spesa hardware è diminuita del 12% su base annua a $ 277 milioni.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo