Il cofondatore di Vlambeer (Ridiculous Fishing, Luftrausers e Nuclear Throne) è una personalità estremamente rispettata in ambito indie e a quanto pare serba un "leggero" rancore nei confronti di Valve e di Steam. Quale miglior occasione per attaccare Gabe Newell e soci di un periodo in cui Epic Games Store sta ottenendo sempre più esclusive?

Rami Ismail critica profondamente Valve come riportato da PCGamesN: "per la questione Metro Exodus l'unica cosa in favore di Valve è il fatto che il gioco era disponibile in pre-order e poi è stato rimosso. Penso che essere trasparenti a livello di messaggio sia importante. Tuttavia Valve che si lamenta di qualcosa di scorretto nella posizione in cui si trova. Sono semplicemente stati fregati a livello di business. Mi spiace Valve ma è uno schifo essere te, non vorrei essere nei tuoi panni.

"C'è un'intera generazione di sviluppatori di giochi indie che è stata spazzata via a causa di un cambiamento dell'algoritmo nei giochi raccomandati di Steam con Valve che affermava cose come 'be questo è semplicemente ciò che i dati dicono'. Ecco cosa dicono i dati allora, i dati dicono che Metro Exodus non è su Steam perché l'affare che Epic ha proposto era migliore. Definire questo scorretto ma parlare di ciò che fanno come di semplici dati non poteva essere una dichiarazione più buffa.

"Spero che Valve rimanga nel giro perché vederli gestire il fatto di avere un vero rivale spero possa essere divertente".

Ismail ovviamente parla dal punto di vista degli sviluppatori ma per quanto Valve sia a dir poco imperfetta, le manovre di Epic Games sono sicuramente piuttosto discutibili soprattutto se si considera chi ormai era Tim Sweeney, il fondatore della compagnia. Quando il potere di Epic era tutto sommato poca cosa rispetto ai grandi colossi si predicava la libertà assoluta e le piattaforme aperte, ora che Fortnite ti ha trasformato in un colosso inizi ad agire in maniera simile a ciò che prima combattevi. Una "coerenza" discutibile a dir poco.

1

A livello di esclusive per l'Epic Games Store, Epic sta portando avanti una campagna estremamente aggressiva che non si ferma di certo a Metro Exodus. Solo nella giornata di ieri sono state annunciate le esclusive di: Detroit: Become Human, Heavy Rain e Beyond: Two Souls, The Outer Worlds, Ancestors: The Humankind Odyssey, The Sinking City, Control, Dauntless e Journey to the Savage Planet.

Non sono nomi mastodontici ma iniziano a essere diversi e comunque interessanti. Cosa pensate della "guerra" tra Epic Games Store e Steam e delle manovre dell'ultimo store arrivato?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle