Nei videogiochi le missioni secondarie risultano spesso un po' "buffe", suona infatti strano che ad un eroe incaricato di "salvare il mondo" venga improvvisamente chiesto di collezionare X oggetti nel bosco, o eliminare X creature in una grotta, per fare un esempio.

Ebbene, in Control le missioni secondarie saranno contestualizzate al meglio, questo è un fatto su cui Remedy sta lavorando sul gioco di prossima uscita. La storia principale dirige il gioco, mentre le missioni secondarie sono destinate più a delineare il mondo di gioco e contestualizzarlo per i giocatori che sono interessati a saperne di più, riporta Gamingbolt.

Questo è qualcosa che è già stato fatto in titoli recenti, come The Witcher 3 per esempio, ma a detta degli sviluppatori in Control tutto questo sarà elevato ad un livello superiore, dando ai giocatori diversi motivi per interagire con tutto il contenuto preparato per loro.

control_image_5

Control è atteso per PS4, Xbox One e PC. Cosa pensate della nuova opera di Remedy?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Altri articoli da Stefan Tiron