Secondo Google lo streaming è il futuro dei giochi. Hanno annunciato Stadia, la loro piattaforma gaming di nuova generazione, e hanno enfaticamente dichiarato più volte che sarà solo in streaming, quindi non ci sarà alcun hardware locale.

Lo streaming ha il potenziale per offrire giochi e possibilità di gran lunga migliori per giocatori e sviluppatori, secondo il VP di Google Phil Harrison . Harrison, un veterano del settore dei giochi che ha lavorato in precedenza con PlayStation e Xbox, ha rivelato in un'intervista a PCGamesN che lo streaming ha la possibilità di offrire giochi migliori di qualsiasi hardware locale a qualsiasi livello.

"Quando hai una quantità quasi illimitata di calcoli in un centro dati che puoi usare per supportare il design e l'ambizione del tuo gioco, puoi fare all'interno di un data center quello che non si potrebbe mai fare all'interno di un dispositivo autonomo", ha affermato. "Pensiamo che gli sviluppatori saranno entusiasti di alcune cose che avranno un enorme impatto sulle prestazioni e la scalabilità".

Continua dichiarando che con le risorse a disposizione degli sviluppatori "potresti avere decine di migliaia di NPC, tutti con una relazione complessa tra loro e con il giocatore. Ciò richiede un'enorme quantità di database locale che non è possibile fare in una macchina indipendente".

Stadia_Logo_768x426

Sapere di non avere limiti hardware e che le risorse sono scalabili come e quando vuoi, può essere certamente "liberatorio" per un creatore e un artista. Questo potrebbe offrire, potenzialmente, giochi molto più interessanti, che ne dite?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.