Gamereactor ha avuto l'occasione di intervistare il product manager di Unity, Will Goldstone, e in questa occasione ha parlato di Stadia, la nuova piattaforma streaming per il gaming presentata dal colosso Google poco tempo fa.

Parlando di Stadia, Will Goldstone si è mostrato molto favorevole all'ambizioso progetto, sottolineando come Google stia cercando di rimuovere gli ostacoli tra sviluppatori e consumatori:

"Questa enfasi dipende dal fatto che stanno cercando di rimuovere gli ostacoli tra chi crea i giochi e i consumatori", ha detto Goldstone. "Alcuni di questi ostacoli riguardano l'hardware e li hanno affrontati con la piattaforma di Google Cloud. Ulteriori ostacoli rimossi da Google Stadia riguardano poi gli sviluppatori, che ora avranno la possibilità di realizzare i loro titoli senza la preoccupazione degli hardware e dei tool di sviluppo".

3512754_stadia_doomimpressions_promo

Grazie a Stadia, dunque, gli sviluppatori dovranno concentrarsi solo sulla creazione del gioco e non dovranno preoccuparsi più dell'hardware su cui dovranno approdare. Stadia "permette di offrire nuove possibilità agli sviluppatori di abbracciare un pubblico più ampio di consumatori. Non dovranno più preoccuparsi di sviluppare giochi ottimizzati solo per una determinata piattaforma, come Nintendo Switch o PS4", afferma Goldstone.

Che ne pensate?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.